Plebiscito, Rampazzo ribatte a Il Mattino: “Tutto falso, la cifra comprende entrambi gli stralci. E il Palaghiaccio così com’è è fuori norma”

Plebiscito, Rampazzo ribatte a Il Mattino: “Tutto falso, la cifra comprende entrambi gli stralci. E il Palaghiaccio così com’è è fuori norma”

Commenta per primo!

All’articolo di oggi de Il Mattino a firma Luca Preziusi (leggi qui), ha risposto tramite il proprio profilo facebook l’ex assessore Cinzia Rampazzo:

“TUTTO FALSO dal Pravdino! Il Coni ha richiesto il progetto definitivo su primo, secondo stralcio e parcheggi per non convocare l’ennesima commissione impianti sportivi. Il primo stralcio di tre milioni di euro, per dare un significato al nome “STADIO” del Plebiscito, è stato finanziato dal Comune, prevedendo adeguamenti normativi e costruzione di curve mancanti con predisposizione alla totale chiusura effetto “catino”. Il secondo stralcio di circa due milioni per la copertura di tutte le tribune con telo e struttura in acciaio è previsto solo in caso di proposta di sponsor che se ne assumerà l’intero onere. I parcheggi, costruiti e gestiti in house da Aps, daranno la possibilità anche agli altri impianti di poterne usufruire, come ad esempio lo stadio di atletica Colbachini poco distante. In caso di manifestazioni internazionali o nazionali quel parcheggio non è adatto a sopportare il flusso di auto e pullman in arrivo. Si ricorda che NEL PARCHEGGIO DEL PLEBISCITO è stato costruito UN PALAGHIACCIO a fronte del quale dovevano essere a sua volta messi a disposizione 740 POSTI AUTO E MOTO!!! E contiamo pure la sistemazione di scoli o canalette della zona, specie di Mortise, non manutentati da vent’anni, che eviteranno i facili allagamenti di ora”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy