Reggiana-Parma diventa una questione politica. L’onorevole tifoso: “Fateci giocare al Mapei”

Reggiana-Parma diventa una questione politica. L’onorevole tifoso: “Fateci giocare al Mapei”

Commenta per primo!

Mauro Del Bue, politico e storico tifoso reggiano, lancia un appello al Sassuolo, proprietaria dello stadio Mapei Stadium, dove abitualmente gioca la squadra di Colucci, in vista del derby: “Sono stato tra coloro che hanno apprezzato la venuta del Sassuolo a Reggio. E a parte le riserve sul metodo scelto per acquistare lo stadio all’asta riconosco che gli investimenti fatti da Mapei sull’impianto di Reggio Emilia sono stati massicci e oggi lo stadio risulta tra i più belli e moderni d’Italia, mentre la Reggiana paga molto poco di affitto, come ci ha ricordato di recente il suo presidente Piazza. Restano tuttavia taluni attriti tra Mapei e il Sassuolo da un lato e parte della tifoseria granata dall’altro che con una sola mossa potrebbero essere di colpo appianati. So bene che il Sassuolo il 18 dicembre dovrebbe giocare alle 12 e 30 l’incontro di serie A contro l’Inter secondo un programma definito con Sky. Resta il fatto che lo stesso giorno si dovrebbe disputare proprio nello stesso stadio il derby tra Reggiana e Parma. Si tratta di un evento che tutta la città di Reggio attende da vent’anni e che porterebbe al Mapei stadium città del tricolore un pubblico record. Il derby dell’Enza non é paragonabile a nessun altro derby. Io lo ricordo bambino, quando al Mirabello mio padre mi portava con ore di anticipo e la partita la dovevi intravvedere appollaiato su una fila di cuscini e in mezzo a teste di tifosi. Credo che gli attuali dirigenti del Sassuolo, che conosco e stimo, possano sforzarsi di capire cosa significhi per Reggio, ma anche per Parma, un incontro di calcio del genere. Guai a pensare che si possa svolgere senza i tifosi avversari, che rappresentano una componente essenziale dei derby e senza la quale questi perdono il calore e il colore che li contraddistingue. Triste sarebbe se questo incontro dovesse svolgersi in un giorno feriale, con tanti tifosi che per motivi di lavoro dovrebbero rinunciarvi e senza la presenza dei tifosi ospiti. Per questo faccio un appello alla dirigenza del Sassuolo, che certo è da sempre interessata a risolvere le incomprensioni con la parte più risoluta della tifoseria granata, affinché chieda l’anticipo al sabato dell’incontro con l’Inter. Credo che la cosa non sia impraticabile, perché spostamenti di orari e anche di giornate si sono già più volte verificati. E che si consenta, così, lo svolgimento del derby nella domenica in cui è stato programmato. Sarebbe l’unica volta che la Reggiana potrebbe ottenere la priorità rispetto alle esigenze del Sassuolo. E sarebbe anche una grande manifestazione di sensibilità del Sassuolo calcio rispetto alle esigenze della squadra della città che lo ospita. Sarebbe, infine, ne sono sicuro, un atto che chiuderebbe definitivamente una stagione di infruttuose polemiche. A volte basta un gesto per risolvere un problema annoso. Questo secondo me è quello giusto”. (Da ParmaLive.com)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy