Squadre B nel 2017/18: le grandi decidono, le piccole si adeguano

Squadre B nel 2017/18: le grandi decidono, le piccole si adeguano

Così com’è stata abbozzata, la proposta di inserire le cosiddette “squadre B” in Lega Pro fa acqua da tutte le parti (solo in parte verrebbe copiato il sistema già in atto nei campionati di Spagna, Germania, Inghilterra e Francia). Ma tant’è, ieri durante una riunione informale delle 20 società di serie A, 18 club hanno espresso il proprio consenso (si sono astenute Lazio e Verona). Un passo decisivo dunque verso l’istituzione delle seconde squadre, caldeggiato anche dal presidente della Lega Pro Gabriele Gravina. La proposta passerà ora al vaglio delle istituzioni calcistiche, Lega e Figc: i passaggi fondamentali saranno la discussione sulla delibera in assemblea di Lega, poi eventualmente il consiglio federale. Si partirà, eventualmente, dalla stagione 2017/18. Così hanno deciso i grandi club.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy