Under 19, poker Italia all’Israele (segna anche Panico). Sorpresa Turchia

Under 19, poker Italia all’Israele (segna anche Panico). Sorpresa Turchia

La lotta per l’unico posto disponibile per l’Europeo Under 19 è già affare di Italia e Turchia. Nella prima giornata dell’Elite Round l’Italia ha strapazzato Israele con un rotondo 4-0, mentre i turchi si sono sbarazzati della Svizzera per 4-1. Ma la grande festa è stata proprio quella dell’Euganeo, dove quasi duemila spettatori, in un impianto blindato e sorvegliato dai cecchini dei reparti speciali sugli spalti per tutelare la sicurezza della delegazione israeliana, hanno sospinto gli azzurrini in un esordio che non è stato certo proibitivo. L’Italia è partita forte, spingendo sull’acceleratore sin dai primi minuti: la squadra di Vanoli è passata in vantaggio già dopo 9’, e a siglare la prima rete di giornata è stato quel Giuseppe Panico che all’Euganeo, nelle intenzioni del Padova, avrebbe dovuto giocare sì, ma con la maglia biancoscudata, prima che il mercato di gennaio prendesse altre strade: l’attaccante del Genoa ha sfruttato al meglio il cross dalla sinistra di Dimarco e, di testa, ha superato Alon. Al 29′ è arrivato il raddoppio: Favilli, ricevuta la sfera dallo stesso Panico, ha trovato sulla sua strada l’estremo difensore israeliano, che però nulla ha potuto sul seguente tap-in di Felicioli. Prima dell’intervallo, dopo due buone chance non sfruttate da Barella e Dimarco, e dopo la prima parata di Meret sul destro di Gamoun, gli azzurrini hanno calato il tris: assist di Ghiglione e rete dello juventino Favilli. Nella ripresa, con il match ormai già ampiamente segnato, la squadra di Vanoli ha trovato il poker con il destro ravvicinato di Coppolaro su angolo di Locatelli. «Sono molto soddisfatto, abbiamo approcciato la gara in maniera perfetta», il commento del ct Paolo Vanoli al termine. Sugli spalti, tanti gli addetti ai lavori: tra loro, i diesse del Barcellona, Ariedo Braida, e della Juventus, Fabio Paratici, e tanti ex allenatori biancoscudati, tra cui Calori, Dal Canto (oggi ct dell’Under 17), Tarozzi e Parlato. Domani la seconda giornata: Turchia-Israele a Vicenza alle 12 e Svizzera-Italia all’Euganeo alle 18. Mercoledì a Caldogno lo scontro diretto tra le due battistrada del gruppo che può valere il pass. ISRAELE-ITALIA 0-4. ISRAELE (4-4-2): Alon; Shoolmaister, Nachmias, Ben David, Gamoun; Zenati, Velblum (33′ pt Levi), Marom, Galili; Yerushalmi (26′ st Abu Fani), Yizhak (7′ st Schechter). Allenatore: E. Ohana. ITALIA (4-4-2) : Meret; Vitturini (19′ st Bifulco), Romagna, Coppolaro, Dimarco; Felicioli, Locatelli, Barella (35′ st Picchi), Ghiglione; Favilli (29′ st Vido), Panico. Allenatore: P. Vanoli. ARBITRO: Jovic (Croazia). RETI: 9′ pt Panico, 29′ pt Felicioli, 44′ pt Favilli, 28′ st Coppolaro. (Da Il Mattino)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy