Ardemagni: “Trasformiamo rabbia e amarezza in cattiveria agonistica”

Ardemagni: “Trasformiamo rabbia e amarezza in cattiveria agonistica”

Commenta per primo!

“Mi manca il gol ma non lo ricerco disperatamente”. Queste le parole di Ardemagni dopo l’amichevole col Maserà (durante la quale è andato a segno pochi minuti dopo che il portiere maseratense Filippo Favaro gli aveva parato un rigore).

“Se penso solo a quando arriverà il gol, allora sì che non arriverà mai. Voglio giocare per il bene della squadra e poi arriveranno anche i gol. Ero fermo da due mesi e sto ancora carburando ma fisicamente mi sento molto bene e sto trovando sempre più l’intesa con i miei compagni di reparto. Ora c’è rammarico e rabbia per la sconfitta di sabato ma dobbiamo essere bravi a trasformarle in cattiveria agonistica per colpire a segno. Magari anche sacrificando il bel gioco ai fini del risultato. Se poi risuciremo a combinare le due cose saremo al top.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy