Azionariato popolare, Tomat: “Periodiche verifiche del lavoro della società , abbonamenti, museo e tanto altro nei nostri progetti”

Azionariato popolare, Tomat: “Periodiche verifiche del lavoro della società , abbonamenti, museo e tanto altro nei nostri progetti”

Il Padova sempre più in mani padovane: è notizia di poco fa la diramazione da parte della Biancoscudati di un comunicato ufficiale in merito alla concretizzazione del progetto di collaborazione che la legherà  all’associazione “Azionariato Popolare Magico Padova” istituendo – come da stessa nota della società  â€“ “una commissione di lavoro che opererà  nella predisposizione di iniziative sui temi di maggior interesse dei tifosi”. Un sogno che si realizza per Aldo Tomat, eletto presidente di questa nuova realtà  biancoscudata, intercettato telefonicamente dai nostri microfoni.

“Eh sì, che grande emozione ieri pomeriggio sedere al tavolo insieme a Bergamin e Bonetto! In questi mesi abbiamo continuamente lavorato sottotraccia per realizzare questo progetto e pian piano ce l’abbiamo fatta, è un grosso orgoglio. L’atteggiamento dei due patron è stato bellissimo, entrambi comprendono quanto sia importante ricevere l’appoggio di una tifoseria che ha molte ottime idee da proporre. Questa nostra collaborazione sarà  all’insegna della trasparenza, tre volte all’anno ci verrà  illustrato il lavoro della società  con relativa documentazione”.

Ma concretamente, di cosa si occuperà  l’associazione?

“Saremo portavoce a trecentosessanta gradi di tutta la tifoseria padovana, dalla Tribuna Fattori ai club dell’AICB, oltre ovviamente a tutti gli altri appassionati. Prenderemo le nostre decisioni attraverso riunioni periodiche con l’obiettivo di essere d’aiuto alla società  e di avviare interessanti iniziative rivolte ai tifosi ma non solo. Massimo dieci giorni e tre nostri rappresentanti inizieranno a lavorare in sinergia con la Biancoscudati in primis sulla questione-abbonamenti della prossima stagione: cercheremo di sensibilizzare il più possibile la piazza per riuscire quantomeno a riconfermare il numero degli abbonati registratosi quest’anno magari attivando anche la prelazione a loro dedicata. Un tema importante è poi quello relativo alla tessera del tifoso: quelle sottoscritte con il vecchio sodalizio non varranno più, per cui per seguire la squadra in trasferta ci sarà  bisogno di farne una nuova. Ci adopereremo affinché questa procedura non diventi un peso, magari comprendendola nell’iscrizione alla nostra associazione”.

Altri progetti?

“Tanti, dal riallestimento del museo della società , che ha un grande valore simbolico per tutti noi, all’aiuto finanziario per l’acquisto di pullmini per la squadra Berretti, passando per il ripristino del progetto scuola”.

Infine, avete in mente di fare il vostro l’ingresso nel CDA?

“Come recita il comunicato, abbiamo scelto di rinviarlo. L’associazione è sì costituita, abbiamo anche un segretario ed un tesoriere, siamo iscritti all’albo comunale, ma non siamo ancora in pieno controllo di iscrizioni, quote e quant’altro. Siamo appena nati, magari tra un annetto, quando saremo definitivamente strutturati, si potrà  pensare anche a questa prospettiva”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy