Baraldi: “Il Treviso ha troppi debiti, non è detto che l’affare si faccia”. E i tifosi protestano

Baraldi: “Il Treviso ha troppi debiti, non è detto che l’affare si faccia”. E i tifosi protestano

Incredibile. Baraldi ai giornalisti di Treviso parla già da dipendente di Zanetti. A Cestaro invece assicura: “Stia tranquillo pres, non mi ha chiamato nessuno da Treviso”. Il manager, invece, sta già lavorando alacremente per l’imprenditore trevigiano, e sembra già essere giunto ad una conclusione, come ha dichiarato appunto alla stampa locale: “Il Treviso ha più debiti del previsto, ergo non è detto che l‘affare si faccia”. La reazione dei tifosi biancoazzurri è stata inevitabile, in tanti hanno collegato le dichiarazioni del futuro amministratore delegato (Baraldi) alla già manifesta rinuncia di Massimo Zanetti di acquisire il club di via Foscolo, solo una misera promessa pre-elettorale? Baraldi dopo un viaggio a Roma alla Covisoc per conto di Zanetti (e per fortuna che non lo avrebbe ancora avvisato che lo vorrebbe con sè al Treviso, mah…) è arrivato alla conclusione che la situazione dei conti è piuttosto preoccupante ma che Zanetti ha realmente intenzione di comprare il Treviso. Baraldi, in sostanza, sta facendo di tutto per tenere i piedi in due staffe. Dunque ancora nulla è da escludere: il manager potrebbe finire a Treviso, come rimanere a Padova se gli eventi, dall’altra parte, dovessero prendere una brutta piega.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy