Bergamin: “Abbiamo affrontato il Mori come se fosse la squadra più forte del girone”

Bergamin: “Abbiamo affrontato il Mori come se fosse la squadra più forte del girone”

Commenta per primo!

Giuseppe Bergamin, presidente del Padova, è intervenuto questa sera ai microfoni di Telecittà. Il numero uno dei Biancoscudati ha parlato anche della partita vinta ieri a Rovereto: “Abbiamo affrontato il Mori come se fosse la squadra più forte del girone – ha detto – poi il risultato tennistico ci può stare sia per la loro inferiorità numerica dovuta all’espulsione, che per la nostra superiorità tecnica. Ci vuole massima concentrazione con qualsiasi avversario, proprio come abbiamo fatto con il Mori, perché le insidie ci sono sempre anche dove non te l’aspetti, vedi risultato dell’Alto. Noi dobbiamo da qui in avanti pensare solo a noi stessi, sapendo che di ribaltoni in classifica potranno essercene ancora da qui alla fine. Gruppo solido? Da parte mia cerco di esserci il più possibile, e di farmi vedere dai ragazzi”. Sull’obiettivo finale: “Se non ce la faremo, ci riproveremo l’anno prossimo”. Sui tifosi: “Ci vuole più responsabilità da parte di tutti, loro sono parte fondamentale del nostro progetto”. Sulla serie A: “L’anno scorso avevo l’abbonamento al Chievo, il sabato guardavo il Padova e domenica la serie A. E’ un bell’ambiente, mi piace la loro società, il loro modo tranquillo di gestire la società, mai sopra le righe. Ho grande stima di Campedelli”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy