Binda: “Mai tranquillo il derby tra Padova e Cittadella…”

Binda: “Mai tranquillo il derby tra Padova e Cittadella…”

Commenta per primo!

Nicola Binda, giornalista della Gazzetta dello Sport ha parlato di Padova e Cittadella durante la trasmissione PadovaSport. Sul campionato dei granata: “Il Cittadella è una realtà da citare come esempio per come viene gestita a livello tecnico e societario – ha detto il caporedattore della rosea – Era doveroso quel servizio che abbiamo dedicato alla squadra di Foscarini sul nostro giornale. Con i tempi che corrono nel calcio italiano, parecchio schizofrenico, credo che Foscarini tornasse indietro nel tempo non cambierebbe la carriera che ha fatto: meglio molti anni a buon livello con il Cittadella, che due-tre magari in A finendo poi nel dimenticatoio”. Sul derby: “Non ricordo un derby in cui Padova e Cittadella sono arrivate lanciate, cariche e senza problemi. Non è mai tranquillo il derby padovano. Entrambe sanno che un passo falso sabato può avere una ricaduta psicologica, c’è sempre pressione e poca serenità”. Sul Padova: “Cuffa e Viviani sono assenze pesantissime, e dire che l’argentino era stato in un primo momento scartato dalla società che poi ha fatto dietrofront. Obiettivamente un giocatore servirebbe, ma forse è meglio stringere i denti e arrivare a gennaio per avere un giocatore pronto. Se ne prendi uno adesso, poi quando sarà al top della forma, hai Viviani pronto a tornare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy