Black-out, le reazioni in casa Carpi: “Ha vinto lo sport”

Black-out, le reazioni in casa Carpi: “Ha vinto lo sport”

Commenta per primo!

La partita si continuerà, e a Carpi fanno festa. “Ha vinto lo sport – ha sentenziato il ds emiliano Giuntoli alla Gazzetta dello Sport – Quel che è successo a Modena non è colpa nostra, è giusto che la partita sia giocata sul campo e non a tavolino”. Più prudente il patron Stefano Bonacini che non ha intenzione di sbilanciarsi: “Dico solamente che è giusto così – spiega il presidente a La Gazzetta di Modena – la partita si doveva riprendere. Queste sono, e resteranno, le uniche dichiarazioni della nostra società sulla vicenda. Non vorrei che le nostre parole fossero interpretate male, per questo dico che nessuno parlerà in merito a questa delicata questione”. Si dilunga, invece, l’avvocato Federico Menichini (fedele spalla di Mattia Grassani) che ha curato gli interesse della società di via Marx sin dalle prime battute della vicenda blackout: “C’è ovviamente soddisfazione per aver portato a termine questo lungo percorso nel quale ci siamo dovuti cimentare anche in campi che non sono del tutto nostri. E’ stato un lavoro di squadra che si è concluso nel migliore dei modi. Per raggiungere questo risultato, oltre al nostro studio, si sono adoperati anche la società Carpi calcio e diversi tecnici molto competenti e preparati. Possiamo dunque ribadire – conclude Menichini – che il risultato in primo grado è per lo meno soddisfacente”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy