Buona la prima! Padova-Varese 1-0

Buona la prima! Padova-Varese 1-0

PADOVA  1

VARESE   0

PADOVA: Cano, Crespo, Legati, Cesar, Renzetti, Bovo, Italiano, Cuffa (22’st Vicente), El Shaarawy (25’st Vantaggiato), Ardemagni (43’st Drame), De Paula

A disp.: Agliardi, Trevisan, Portin, Di Nardo

All.: Dal Canto

VARESE: Zappino, Pisano, Pesoli (16’st Camisa), Dos Santos, Pugliese, Carrozza (3’st Nadarevic), Osuji, Frara, Concas, Ebagua, Neto Pereira (41’st De Luca)

A disp.: Moreau, Armenise, Tripoli, Correa

All.: Sannino

Arbitro: Massa di Imperia

Reti: 6’st Italiano (R)

Essendo oggi il 2 giugno, Festa della Repubblica, prima del fischio d’inizio l’Inno di Mameli ha rieccheggiato in tutto lo stadio.

I 18.000 dell’Euganeo si fanno sentire fin dal primo minuto rendendo la stadio padovano emozionante come non lo era dai tempi della serie A.

In campo le due squadre inseriscono subito la quarta, il ritmo del gioco è davvero altissimo.

Al 10′ prima azione davvero pericolosa dei biancoscudati con El Shaarawy che calcia al volo da ottima posizione ma Zappino ci mette la pezza. Il Padova continua ad attaccare ma la difesa varesina non si fa sorprendere. Al 20′ altra ghiotta chance per il Faraone che giunto in area si allunga il pallone scivolando prima di riuscire a servire De Paula. Il Varese replica con veloci ripartenze che fanno tremare la retroguardia patavina, però sempre guardinga. Al 27′ ci riprova il Padova con Cuffa, ma l’azione clamorosamente sfuma. Poco dopo Ardemagni viene strattonato in area da Dos Santos, sembrava calcio di rigore ma Massa non indica il dischetto tra le proteste del pubblico. Biancoscudati arrembanti e propositivi ma attentissimi in fase di non possesso. Al 36′ Italiano crossa per El Shaarawy, Zappino lo anticipa ma non trattiene tuttavia il Faraone non riesce a recuperare la palla. Poi ancora Padova con il capitano che salta un uomo sulla fascia destra, crossa in area, la palla arriva a De Paula che prova la bomba. Ancora biancoscudati in area con Ardemagni che colpisce la traversa e la palla che cadendo dà l’illusione del gol, ma le immagini testimoniano che la sfera non ha toccato la linea di porta.

Al 6′ della ripresa azione carambolesca in area varesotta, El Shaarawy buca la rete ma l’arbitro ha indiscato il dischetto per un fallo su Ardemagni: dagli undici metri batte capitan Italiano che porta a tre le sue marcature di questa stagione, tutte su rigore.

aL 13′ De Paula, in posizione regolare, cavalca la fascia destra e si porta tutto in area con alle spalle due avversari, sgancia il sinistro ma la sfera batte sul secondo palo! Al 15′ ancora Padova in avanti, Osuji resta a terra ma era caduto da solo senza scontri e il Padova giustamente prosegue l’azione. Non appena i biancoscudati esitano per capire le condizioni dell’avversario, Osuji con uno scatto si alza e prova a rubar palla a Italiano. Scena davvero assurda! Al 22′ Dal Canto opta per il primo cambio: fuori Cuffa, dentro Vicente. Tre giri di lancetta e viene richiamato in panchina anche El Shaarawy (reduce da 3 gare con la Nazionale under 19) e getta nella mischia il ritrovato Daniele Vantaggiato. Al 31′ Neto Pereira cerca il pari ma Cano glielo nega.

Minuti finali concitati con il Varese che cerca disperatamente il pareggio. Ma il portiere biancoscudato si supera ogni volta, così come tutta la difesa.

Dopo 5 minuti di recupero Massa di Imperia decreta la fine delle ostilità. Padova 1, Varese 0.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy