Calori a Bresseo: “Abbiamo sbagliato, ma non crocifiggeteci”

Calori a Bresseo: “Abbiamo sbagliato, ma non crocifiggeteci”

Commenta per primo!

L’allenatore del Padova Alessandro Calori è tornato a parlare della partita di sabato, oggi pomeriggio a Bresseo prima dell’allenamento. Grande amarezza sul volto del tecnico, ma le critiche sono in parte respinte.

ore 13.35 Mister Calori inizia con l’analisi della partita di sabato:

Non siamo stati bravi a concretizzare sul pareggio, poi siamo riusciti addirittura a perdere. L’Albinoleffe è una squadra che attende, e poi fa male nelle ripartenze. La mia idea era quella di colpire con gli esterni, non avendo il trequartista. Magari fornendo maggiori opportunità ad Ardemagni. Ma ci siamo adeguati ai loro ritmi senza essere aggressivi. Si può sbagliare e ci prendiamo le nostre responsabilità ma da qui a crocifiggerci come ho letto da qualche parte… mi pare esagerato. Non dimentichiamoci che siamo senza due trequartisti e senza il bomber. Abbiamo dovuto cambiare, e questi cambiamenti possono influire sulle partite. Non si sistema tutto con uno schiocco di dita quando entra un nuovo giocatore. Nelle difficoltà vedi tanti aspetti e capisci cosa puoi fare. Sono amareggiato ma non sconfortato.

ore 13.47 Arriva la fatidica domanda. Perchè Trevisan?

Ho scelto Trevor al posto di Cesar perchè il brasiliano è più centrale e avevo già Portin. Mi serviva un mancino.

ore 13.50 Contro il Piacenza la vittoria è d’obbligo…

Il Piacenza è reduce da una grande vittoria a Siena, questo è un ulteriore segnale che stiamo dispuntando un campionato in cui può accadere di tutto. E’ chiaro che serve una vittoria, non voglio pensare a un’altra sconfitta… si destabilizzerebbe tutto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy