Cesena-Padova, la sfida degli incroci. Ecco tutti gli ex

Cesena-Padova, la sfida degli incroci. Ecco tutti gli ex

Commenta per primo!

Cesena-Padova è la gara degli ex. In tanti, tra i protagonisti di venerdì sera, hanno indossato entrambe le maglie, o (nel caso di Foschi) ricoperto lo stesso incarico. Batterà forte il cuore a Ceccarelli, un figlio del Cesena, nato e cresciuto nella formazione bianconera con cui ha il contratto fino a giugno 2015: l’esterno destro, che non ha mai nascosto di essere tifosissimo del Cesena, è arrivato a Padova lo scorso 2 settembre, ultimo giorno del calciomercato estivo, in cambio di Niccolò Galli (altro ex, ai margini però della squadra di Bisoli). Altro osservato speciale sarà Manuel Iori, il regista ha scontato la squalifica contro il Crotone e venerdì tornerà titolare: a Cesena non si è fatto amare particolarmente, lo scorso gennaio approdò in biancoscudato grazie allo scambio con Granoche. L’uruguaiano invece, in bianconero, aveva subito fatto una bella impressione nei primi mesi, perdendosi poi per strarda. In questo scorcio di stagione è riuscito a racimolare solo 267′ e un misero gol, tanto che a gennaio quasi sicuramente tornerà al Chievo (che lo girerà poi nuovamente in B). El Diablo sogna però di prendersi una piccola rivincita contro il Padova. Foschi in estate ha fatto carte false per avere Renzetti dal Padova, il 12 luglio il terzino ha firmato un contratto triennale con il Cesena. La lista degli ex non è finita: c’è De Feudis, che dopo la parentesi padovana dell’anno scorso, è tornato a casa e si è ripreso il “suo” Cesena. Attenzione anche a Succi, e veniamo all’ultimo ex della partita, l’attaccante è a digiuno da 592′ e non vede l’ora di sbloccarsi. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy