Cestaro colpisce duro: “Valente? Lui e Cairo forse imparentati…”

Cestaro colpisce duro: “Valente? Lui e Cairo forse imparentati…”

Affonda un secondo colpo il presidente del Padova Marcello Cestaro sul Giudice Sportivo Gianfranco Valente, dopo la sentenza dello 0-3 a tavolino nella partita del black-out contro il Torino: “Una sentenza simile non esiste proprio, continuo a ripeterlo a me stesso – le parole del Cavaliere riportate da Il Mattino – Se il giudice ha avuto il coraggio di fare questo, deve avere le spalle potenti. Non ho paura a dire che una persona che dichiara apertamente di essere tifoso del Torino e che, stiamo verificandolo, sarebbe addirittura imparentato con Cairo, avendo sposato una sua lontana cugina, avrebbe dovuto avere il buonsenso di astenersi da qualsiasi decisione in merito, passando la… palla ad altri. In questo caso si sono viste cose che siamo abituati, purtroppo, a toccare con mano da una certa parte dell’Italia in giù”. Un’amara considerazione nel finale dell’intervista: “Guardi, il calcio è molto bello, ma anche crudele. Lasciando perdere per un attimo le nostre responsabilità a livello di risultati, io dico che andrebbe gestito meglio a determinati livelli. Ciò a cui sto assistendo da qualche tempo non fa bene a nessuno, nè a me, nè ai giocatori, tantomeno ai tifosi, ma soprattutto allo sport in genere. E per chi investe un bel po’ di soldini, come il sottoscritto e la sua famiglia, non è facile accettare decisioni che lasciano sconcertati”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy