Chioggia invasa dall’onda biancoscudata: Ballarin tutto esaurito, botteghini chiusi e stop al traffico

Chioggia invasa dall’onda biancoscudata: Ballarin tutto esaurito, botteghini chiusi e stop al traffico

Da “La Nuova Venezia”:

Sarà tutto esaurito lo stadio “Aldo e Dino Ballarin” di Chioggia in vista della super sfida di campionato tra la Clodiense ed il Padova in programma domani alle 17. Lunedì, allo stadio “Euganeo”, i 480 tagliandi a disposizione dei tifosi biancoscudati sono stati bruciati in pochi minuti, mentre ieri nella biglietteria dell’impianto chioggiotto, nessuna ressa ma fila composta ed ordinata e biglietti per il pubblico locale venduti in un paio d’ore. Dunque, come ampiamente previsto data l’esigua disponibilità di posti, “Ballarin” esaurito e nessuna deroga extra. Pertanto chi non è in possesso del biglietto non potrà entrare in nessun modo e le biglietterie rimarranno, già da oggi, chiuse. Intanto è scattato anche il piano per la sicurezza messo a punto dalla polizia locale. Dalle 15 di domani fino all’esaurimento del deflusso del dopo partita, quindi verso le 19.30, rimarrà interdetto al traffico il tratto di Viale Stazione dall’incrocio con Via Turati, nei pressi dell’istituto tecnico “Cestari”, fino a Ponte Cavanis compreso. Saranno a disposizione gratuitamente (e senza l’utilizzo di disco orario) dei tifosi i parcheggi di Actv (gestito da Sst), ex Canevini e del cimitero. Potranno entrare nella zona di traffico interdetto solamente i possessori dei biglietti per la partita, i residenti, chi si deve recare al lavoro e i visitatori del cimitero. Intanto il presidente della Clodiense, Ivano Boscolo Bielo, prova a suonare la carica. «Stiamo attraversando un momento particolarmente felice»dice Bielo, «siamo quarti in classifica e siccome l’appetito vien mangiando vogliamo essere anche protagonisti nei play off. Siamo pronti a toglierci uno sfizio e fare uno sgambetto al Padova, squadra che sta meritando di vincere il campionato ma che vogliamo affrontare senza alcun timore. Mancano sei partite alla fine di cui quattro in casa e quindi cercheremo di fare il massimo». La capienza ridotta dello stadio priva la Clodiense di un incasso importante. «Lo so, ma purtroppo la macchina burocratica è sempre troppo lenta. Speriamo comunque che sia una festa dello sport e che non succeda nulla di spiacevole».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy