Citta, pesante k.o. interno. Il Tombolato reagisce male

Citta, pesante k.o. interno. Il Tombolato reagisce male

“Tirate fuori i c…” e ancora “Noi vogliamo gente che lotta”. Il pesante k.o. interno subito dal Cittadella per opera dell'(ormai ex) fanalino di coda Virtus Entella ha fatto sobbalzare i 2300 circa tifosi presenti al Tombolato che certo non si aspettavano una prestazione del genere (con l’aggravante della superiorità numerica per metà del secondo tempo). All’intervallo e al termine della gara la squadra è uscita dal campo accompagnata dai fischi. Che sono stati recepiti molto bene dagli “attori” in campo: il portiere Valentini fa spallucce (“Pensiamo al campo, i tifosi pagano il biglietto e criticano”), mentre mister Foscarini affronta di petto la questione: “Non li comprendo i fischi a Cittadella, capisco la delusione per la prestazione ma il pubblico dovrebbe starci vicino”. Una situazione insolita, per uno stadio abitualmente clemente con i propri beniamini: ma i tempi sono cambiati anche a queste latitudini, il pubblico ha la bocca buona dopo anni di serie B e pretende qualcosa di più. Non certo il solito Cittadella.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy