Cittadella, Maffei risponde colpo su colpo alle domande dei tifosi: “Giusto contestare, ma abbiamo bisogno di tutti. Ne usciremo insieme. Piano per la Lega Pro? Non voglio neppure parlarne”

Cittadella, Maffei risponde colpo su colpo alle domande dei tifosi: “Giusto contestare, ma abbiamo bisogno di tutti. Ne usciremo insieme. Piano per la Lega Pro? Non voglio neppure parlarne”

La situazione in casa Cittadella è indubbiamente delicata, la sfida di questa sera rappresenta un’altra prova decisiva per la permanenza in serie B e la piazza ne è consapevole. La tensione si è avvertita anche ieri durante il programma Lunedì Granata con numerosi messaggi arrivati in diretta, anche molto duri. A fare da “parafulmine” Nicola Maffei, notaio e consigliere della società, volto storico della dirigenza granata, che ha ribattuto colpo su colpo agli affondi dei supporter: “Constestazione? Piano piano, anche grazie ai risultati, abbiamo cominciato a creare un ambiente, anni fa era piuttosto scarso – spiega Maffei – Oggi il tifoso del Cittadella vuole vedere la sua squadra giocare bene, vincere, ha preso coscienza delle potenzialità della squadra. Trovo giusto che quando non ci si senta ripagati, si possa esprimere il proprio dissenso. Accettiamo le contestazioni”. E ancora: “Se mi sono stufato di finire i campionati sempre con l’acqua alla gola? Tutti noi speravamo di fare meglio, quest’anno tra campagna acquisti estiva e invernale, la squadra è stata fatta bene e poi rinforzata, sono giocatori che tanti ci invidiano. Ora siamo preoccupati, non lo nascondo, retrocedere sarebbe un grosso guaio. Foscarini? Ha le capacità per farci uscire da questa situazione, incoraggiamo i ragazzi, non tutto dipende da loro. Non diamo colpe eccessive, a fine partita io li vedo stremati. Piano per la Lega Pro? Cambiamo discorso, non voglio neppure parlarne. L’anno scorso ci siamo salvati contro tutti i pareri, ci davano tutti per spacciati e alla fine abbiamo fatto un grande festa. Nel calcio si gioca fino all’ultimo minuto, le salvezze passate non ci danno nessuna certezza sul presente, ma vedo una grande forza morale del gruppo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy