Clodiense-Padova si gioca a Chioggia, ma con soli 480 biglietti

Clodiense-Padova si gioca a Chioggia, ma con soli 480 biglietti

Clodiense-Biancoscudati si giocherà regolarmente allo stadio Aldo e Dino Ballarin di Chioggia giovedì 2 aprile alle ore 17. Sarà però una partita riservata a pochi fortunati, visto che la capienza dell’impianto chioggiotto, in questo momento, è notevolmente ridotta. Con le due curve chiuse da tempo perché non più a norma, saranno aperte solamente la gradinata est e la tribuna centrale. L’assessore ai lavori pubblici del comune di Chioggia, Riccardo Rossi, ha infatti fatto sapere che non vi sarà alcun intervento per aumentare la capienza dello stadio in quanto, a suo dire, non vi sono i tempi tecnici per operare il tal senso. E allora ecco la soluzione tampone che, probabilmente, scontenterà parecchi sportivi. In pratica la gradinata est (adiacente la riva del Lusenzo) sarà riservata interamente ai tifosi del Padova ma non potrà contenere più di 480 spettatori, mentre ai tifosi locali saranno riservati i 408 posti della tribuna centrale: totale 888 biglietti disponili. «In questi mesi abbiamo provato di tutto – ammette il direttore generale granata Mauro Boscolo Gallo – ma purtroppo ci dobbiamo accontentare di questa situazione». Avevamo richiesto di invertire il campo ma per regolamento non è possibile, poi avevamo chiesto di giocare a Mestre o a Treviso ma, per motivi diversi, anche queste situazioni non andavano bene». Agli addetti ai lavori (stampa e riprese televisive), oltre alla piccola postazione che può ospitare non più di sei persone, sarà eventualmente riservato l’ultimo gradino della tribuna centrale. Martedì 31 marzo e mercoledì 1 aprile (dalle 16.30 alle 18.30) inizierà la prevendita libera. I 480 tagliandi destinati alla tifoseria del Padova saranno gestiti direttamente dalla società biancoscudata.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy