Contro l’Abano basta un tempo e un bis di Giandonato: 3-0

Contro l’Abano basta un tempo e un bis di Giandonato: 3-0

Basta un tempo al Padova per piegare 3-0 l’Abano nel’amichevole disputata oggi pomeriggio a Casalserugo. Complice il gran caldo, i biancoscudati – inizialmente schierati con un indedito 4-3-2-1 – spingono sull’accelleratore soprattutto nei primi 45′, al termine dei quali l’undici di mister Parlato ha già messo in cassaforte il risultato.

Il primo gol arriva al quarto d’ora, su rigore concesso dall’arbitro per atterramento di Neto Pereira da parte del giovane Zattarin: dal dischetto, Cunico non perdona Rossi Chauvenet. Il raddoppio giunge quindi al 34′, con Giandonato che svetta più in alto di tutti su perfetto corner del solito capitano patavino. Il numero 7 biancoscudato tenta quindi il bis al 44′ ma sulla sua botta al volo dal limite, è bravissimo l’estremo aponense a deviare in angolo. Passa neanche un minuto e Giandonato riesce comunque nel suo intento, da posizione ancora più difficile. Sono infatti almeno 35 i metri che separano l’ex juventino da Rossi Chauvenet ma ciò non impedisce al suo diagonale di infilarsi a fil di palo per il 3-0 che si rivelerà alla fine definitivo. 

Nella ripresa, caratterizzata dalla consueta girandola di cambi, l’Abano riesce a mettersi un po’ più in evidenza grazie soprattutto alle iniziative di Segato, uno degli ex della gara al pari di Thomassen e Rossi Chauvenet, che al 19′ si esibisce in una spettacolare rovesciata, la quale termina però di poco a lato. Un’altra opportunità per accorciare, i neroverdi la costruiscono al 39′, quando Pereyra ruba palla a Nicolini e viene fermato solo dalla respinta di piede da parte di Pardo. Stessa sorte subisce l’ultima azione da rete, che vede protagonisti un Neto Pereira in stile Alberto Tomba tra i paletti stretti dello slalom e un Rossi Chauvenet che si conferma portiere meritevole di una carriera diversa. 

Da segnalare, nella distinta di gara, la presenza del maltese De Gabriele, oltre a Ghosheh (ex Venezia), Sadick e Abu Bakè, tutti elementi in prova.

Questo il tabellino della gara:

ABANO:  Rossi Chauvenet (dal 1′ st Ruzzarin, dal 37′ st Rossi Chauvenet), Tescaro, Meneghello, Thomassen, Zattarin, Ballarin (dal 1′ st Cuccato), Segato, De Cesare (dal 24′ st Cartura), Bortolotto (dal 16′ st Bortolotto), Barichello, Bison (dal 1′ st Pereyra). In Panchina: Rampin, Portalone, Michelotto, Zerbinati. Allenatore De Mozzi.

PADOVA: Favaro (dal 37′ st Pardo), Dell’Andrea (dal 1′ st Dionisi), Fabiano (dal 1′ st Niccolini), Diniz, Anastasio (dal 1′ st Ghosheh), Ilari (dal 32′ st Turea), Giandonato (dal 22′ st Podio), Ramadani; Cunico (dal 37′ st De Gabriele), Neto Pereira, Altinier (dal 22′ st Petrilli). In Panchina: Gorzelewski, Ruggiero, Azzi, Sadick, Abu Bakè. Allenatore Parlato.

ARBITRO: Lovison di Padova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy