Coralli: “Pronto a rimanere a Cittadella anche in Lega Pro”

Coralli: “Pronto a rimanere a Cittadella anche in Lega Pro”

180 minuti alla fine del campionato, il Cittadella ha un piede e mezzo in Lega Pro ma nessuno ovviamente ha ancora ammainato la bandiera della speranza in casa granata. Compreso Claudio Coralli, attaccante e simbolo del Cittadella: “E’ una stagione in cui spesso gli episodi ci sono girati male – ha detto il bomber, ieri ospite di Lunedì Granata – sto pensando ancora a quel mio palo al 90′ contro la Ternana… Penso che sia stato un campionato equilibrato ma molto particolare, con Carpi e Frosinone, probabilmente, in serie A. A Latina per noi c’è stato il crollo, abbiamo perso quel giovedì contro una squadra che era morta…”. Molto ci si aspettava dai due veterani: “Io e Sgrigna qualcosa in più potevamo fare, però ricordiamoci che Alessandro ha fatto 9 gol da seconda punta. Testa intasata come ha detto Foscarini? A volte quando vuoi fare tanto poi non ti riesce nulla”. Ora ci sono Catania e Perugia, così Coralli: “Il gruppo è unito, noi ci crediamo davvero alla salvezza anche se sarà durissima, a Catania affrontiamo una squadra che non è ancora salva, non dimentichiamocelo”. Sul futuro: “Rimarrei tutta la vita a Cittadella, sono pronto a ripartire anche dalla Lega Pro, ho un altro anno di contratto”. Guarda tutta la puntata di ieri:

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy