Cuffa riacciuffa l’Empoli, finisce 1-1

Cuffa riacciuffa l’Empoli, finisce 1-1

Commenta per primo!

PADOVA   1

EMPOLI     1

PADOVA: Pelizzoli, Franco, Legati, Trevisan, Rezetti, Bovo, Bentivoglio, Cuffa (38’st Drame), Marcolini (18’st Lazarevic), Cacia, Cutolo (21’st Succi)

A disp.: Perin, Portin, Ruopolo, Jidayi

All.: Dal Canto

EMPOLI: Pelagotti, Vinci (3’st Buscè), Ficagna, Stovini,Gorzegno, Ze Eduardo (37’st Signorelli), Moro, Coppola. Lazzari (22’st Brugman), Tavano, Maccarone

A disp.: Dossena, Regini, Dumitru, Gallozzi.

All.: Aglietti

Arbitro: Marco Bello di Brindisi

Reti: 10’pt Maccarone, 37’pt Cuffa

Ammoniti: Legati, Ze Eduardo, Moro

Note: 5825 spettatori

Avvio blando delle due squadre, Padova un pizzico più aggressivo.

Al 10′ però arriva il gol dei toscani con Maccarone che si beve la difesa (errore di Bentivoglio: retropassaggio per Franco che sbaglia il tempo) e batte Pelizzoli.

Il Padova non ci sta e cerca di fare il gioco per riagguantare subito il pari, ma sbaglia troppo. Al 27′ le prime emozioni: fallo su Cutolo non sanzionato dall’arbitro, poi sulla ripartenza si fa pericoloso l’Empoli e Pelizzoli si rende protagonista di un’ottima parata. Poco dopo il tiro di Marcolini sul primo palo viene intercettato. Alla mezzora cross di Lazzari per Coppola che prova a sorprendere Pelizzoli ma la palla termina ampiamente a lato.

Al 33′ Ze Euduardo resta a terra, il Padova recupera palla e sta partendo in contropiede, ma i biancoscudati esitano e l’arbitro interrompe l’azione. Il giocatore empolese si rialza senza problemi e viene bombardato da fischi e cori del pubblico di casa.

Al 37′ arriva il tanto agognato pareggio biancoscudato: bomba di Cuffa da 25 metri che si insacca sotto la traversa!

 

Al 9′ ghiotta chance per il Padova: Franco defilato sulla fascia destra crossa in area per Cacia che aggancia, si gira ma anzichè servire Cuffa, liberissimo, preferisce andare al tiro e viene fermato da un difensore toscano.

Al 16′ altra occasionissima per i biancoscudati con Cutolo fermato da due avversari al limite dell’area. Il Padova bombarda la porta empolese ma tra errori (Cutolo scivola un po’ troppo), sfortuna e chiusure avversarie (Pelagotti in porta ci mette sempre la pezza) la palla non entra. Dal Canto opta per una squadra più aggressiva e toglie Marcolini per inserire Lazarevic. Al’ 21 l’Euganeo si emoziona: è il momento del ritorno sul campo di casa di Re Davide Succi; esce Cutolo. Applausi e brividi. E per la prima volta dall’inizio della stagione la Fattori intona un coro ad personam: “Succi gol!”. Subito protagonista il CIgno con uno splendido passaggio filtrante per Cacia che si invola in area ma nei pressi dell’area piccola un difensore devia in corner.

Ancora Cacia al 33′, su intuizione di Renzetti, galoppa verso l’area ma sbaglia il passaggio centrale e non trova nè Cuffa nè Succi. Al 40′ segnalato fuorigioco a Succi. Forcing del Padova nei minuti finali. Legati super, chiude ogni spazio. Al 48′ clamorosa palla gol!! Cacia appoggia centrale per Succi: il suo tiro incredibilmente fa la barba al palo. Un giro di lancetta e DI Bello decreta la fine delle ostilità. Padova 1 – Empoli 1.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy