Cutolo, Vantaggiato, Mazzoni e Jelenic: è quasi derby questa sera al Tombolato

Cutolo, Vantaggiato, Mazzoni e Jelenic: è quasi derby questa sera al Tombolato

di Redazione PadovaSport.TV

Più che di Cittadella-Livorno, bisognerebbe parlare di un quasi derby, rievocando un passato (recente) che non c’è più, dopo la fine del Calcio Padova 1910, sparito dal professionismo e in questo momento affiliato, sì, alla Figc ma senza svolgere alcuna attività agonistica. Eppure, per molti tifosi biancoscudati il turno odierno della serie B suscita una comprensibile nostalgia, perché al Tombolato sarà in campo, nelle file amaranto, un pizzico della storia di quel Padova, incarnato da quattro giocatori che sino a maggio, tranne uno, hanno fatto parte del gruppo di Michele Serena, retrocesso in Lega Pro dopo la partita di Siena: Luca Mazzoni, portiere, classe 1984, uno dei pochi a salvarsi nell’ultimo tribolatissimo campionato; Enej Jelenic, esterno d’attacco, classe 1992, sloveno; Daniele (“Ciccio”) Vantaggiato, attaccante, classe 1984; Aniello Cutolo, attaccante, classe 1983, la stagione scorsa al Pescara, ma prima per due tornei di fila con il Biancoscudo (2011/12, 32 presenze e 8 reti; 2012/13, 39 gettoni e 12 gol). Insomma, si rinnova una sfida nella sfida, e c’è da credere che soprattutto Cutolo e Vantaggiato di stimoli ne avranno parecchi. In questo stadio, fra l’altro, entrambi hanno già segnato, pur con esiti diversi per quanto riguarda il risultato: finì 3-1 per i granata la sfida del 14 marzo 2011, una sconfitta che costò il posto all’allora allenatore del Padova Alessandro Calori. Due gol di Piovaccari e uno di Nassi condannarono i “cugini”, a cui non bastò il punto della bandiera realizzato su rigore proprio dal centravanti brindisino, che si infortunò poi alla coscia, restando fuori a lungo (e sin lì aveva ottenuto 10 gol in 22 gare). Cutolo, invece, realizzò l’1-1 nel 3-3 del 13 aprile 2013 e l’1-0 nel 3-1 con cui all’Euganeo la squadra di Pea superò i granata il 17 novembre 2012. Quanto a Mazzoni, ha ancora il dente avvelenato per i 4 palloni finiti nella sua porta il 22 marzo scorso, quando il Citta espugnò l’Euganeo scatenando una delle tante contestazioni contro Penocchio & C

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy