De Paula finalmente a Padova: “Qui per dare il mio contributo”

De Paula finalmente a Padova: “Qui per dare il mio contributo”

Commenta per primo!

Qui di seguito tutte le dichiarazioni rilasciate oggi durante la conferenza stampa di presentazione del nuovo acquisto Marcos Ariel De Paula:

De Paula: sono molto contento di essere qui

Foschi: non c’erano ultimatum, il Chievo ci è venuto incontro capendo le nostre esigenze

De Paula: ho avuto paura che finisse come quest’estate, dopo i continui rinvii

De Paula: Cesar mi ha dato il benvenuto, lo conosco già da tempo. Ci siamo sentiti per telefono

De Paula: Il Padova l’ho visto contro il Torino, ci sono dei buoni giocatori. In attacco ci sono Succi, Vantaggiato e Di Nardo. Sono a disposizione del mister con grande buona volontà.

De Paula: Mi manca un po’ la condizione di gioco, ma non è un problema. Se dovessi descrivermi direi che sono una punta molto veloce e con un buon tiro.

De Paula: Un modello? Adriano… ma ai tempi dell’Inter.

De Paula: Non ho ancora parlato con Cestaro

Foschi (risponde piccato ai giornalisti che lo incalzano sugli ultimi giorni della trattativa): Non c’è stata nessuna telenovela, l’avete inventata voi. Siamo riusciti a prenderlo prima del 31 e siamo tutti contenti.

Foschi: Importante la telefonata di Cestaro a Campedelli, ma come tante altre cose. Tra Chievo e Padova c’è stima e un ottimo rapporto.

De Paula: Non ho mai giocato in serie B, ho fatto tanta serie C e ho cambiato tante squadre anche per via di alcuni infortuni. Volevo solo il Padova. Cosa mi ha convinto? Tante cose, per esempio la qualità della squadra, il fatto che mi abbiano cercato per tanto tempo.

De Paula: Ho scelto il numero 9 perchè Foschi me l’ha consigliato. Mi ha detto: “l’83 non ti ha portato tanto bene fino adesso….”

De Paula dopo la conferenza stampa ha raggiunto i compagni a Montegalda per il primo allenamento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy