Di Roberto rilancia il Cittadella

Di Roberto rilancia il Cittadella

Cittadella-Bari 1-0

Marcatori: pt 27’ Di Roberto(r)

CITTADELLA: Cordaz, Ciancio, Pellizzer, Gorini, Marchesan, Busellato(( st 14’ Vitofrancesco e dal 35′ Job), Paolucci, Schiavon, Di Roberto, Di Carmine( st 22’ Bellazzini), Di Nardo. A disp. Pierobon, Branzani, Baselli, Job, Maah, Bellazzini. All. Foscarini

BARI: Lamanna, Crescenzi( st 20’ Galano), Dos Santos, Ceppitelli, Polenta, Defendi, De Falco, Scavone, Garofalo( st 1’ Castillo), ForestieriSt 36 Kutuzov), Stoian. A disp. Koprivec, Borghese, Cavanda, Rivaldo. All. Torrente

Arbitro: Mariani di Aprilia, ass. Evangelista e Santuari; IV^ uff. Peretti

Note: giornata soleggiata e calda con leggera pioggia all’inizio, terreno in perfette condizioni, spettatori 2500 circa; ammonito Paolucci e Schiavon del Cittadella, Stoian del Bari. Al 27’ pt allontanato l’allenatore del Bari Torrente. Espulso al 40’ st Polenta. Angoli 6 a 3 ( pt 2 -2); recuperi 1’pt, st 4’

Il Cittadella torna a vincere in casa e compie forse il passo decisivo verso la salvezza. Il Bari non demerita, conduce i giochi per buona parte dell’incontro ma non porta a casa nemmeno un punto. Formazioni speculari in campo: entrambe le squadre si schierano con un 4-4-2 di base che in fase di costruzione della manovra diventa un 4-3-3. E’ il Bari il più pericoloso in avvio. Al 5’ diagonale di Stoian e respinta di piede di Cordaz, pallone a Defendi che calcia in corsa, respinge Pellizzer. Pochi minuti più tardi ci prova Forestieri senza inquadrare la porta, fa lo stesso Di Roberto al 17’. Vicini al gol gli ospiti al 26’: sugli sviluppi di una punizione Ceppitelli non impatta bene il pallone di testa da due passi, il pallone arriva innocuo tra le braccia di Cordaz che non perde tempo e innesta la ripartenza di Schiavon. Cambio di campo per Di Roberto che controlla in area e al momento di portarsi il pallone sul sinistro è agganciato da Garofalo: rigore che lo stesso Di Roberto trasforma. Proteste dell’allenatore Torrente che viene espulso dal campo. Il Bari non demorde: al 38’ tiro di Forestieri e parata a terra di Cordaz. In avvio di ripresa nei pugliesi entra Castillo per Garofalo, adesso sono tre le punte in campo. Il Bari continua a fare la partita come per gran parte del primo tempo, ma produce solo il tiro centrale di Forestieri. Il Cittadella invece manca il raddoppio al 17’: tackle di Forestieri su Di Carmine, ne esce un assist involontario per Di Nardo che si presenta solo davanti al portiere, ma la conclusione è centrale. Sfiora il gol anche il Bari con Dos Santos, colpo di testa alto di poco. Il match-ball capita a Bellazzini, al 39’, ben imbeccato da Job, colpo di testa nell’area piccola e palla incredibilmente fuori.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy