Dionisi, allarme rientrato dopo la paura iniziale

Dionisi, allarme rientrato dopo la paura iniziale

di Redazione PadovaSport.TV

Il Padova è ormai proiettato alla sfida di Arzignano. Da questa mattina il via alla settimana di allenamenti alla Guizza, con la squadra che oggi sosterrà una doppia seduta, ma l’attenzione è volta al di fuori del campo: domenica non ci sarà ancora Dionisi, ma la speranza è che nelle prossime ore arrivino buone nuove sul fronte degli altri due assenti eccellenti, Ferretti e Segato. La paura. Il terzino arrivato dal Pordenone è fermo dalla settimana scorsa, dalla gara di Coppa Italia di Fano quando, nel corso del primo tempo, subì un colpo ad un testicolo in uno scontro di gioco fortuito. «È stata una brutta esperienza, per nulla piacevole», ha raccontato il difensore. «Il classico corpo a corpo, ho preso una manata ma non ci ho dato troppo peso perché è una cosa che può capitare. All’intervallo mi sono accorto che già si vedeva qualche conseguenza, la zona si era gonfiata, ma preso dall’adrenalina del momento ho deciso di rimanere in campo. A fine partita il gonfiore era ancora lì». Nelle ore successive al match, però, la preoccupazione cresce: «Ho cominciato ad avere dolore, ad avvertire un po’ di nausea. Alla mia preoccupazione si è aggiunta quella dei medici: sembrava un trauma importante, tanto che si era addirittura paventata l’ipotesi di un intervento e si parlava di rischi molto gravi, che poi fortunatamente sono stati scongiurati. Io non ho ancora figli, e ci terrei ad averne un giorno: il primo pensiero è andato alla salute, e per fortuna è andato tutto bene e ringrazio la società per essermi stata vicina. Adesso che ogni conseguenza è esclusa non vedo l’ora di rientrare in campo il prima possibile». L’ultima ecografia, effettuata ieri, ha riportato il sereno: «La situazione si sta risolvendo da sola», ha spiegato il diesse De Poli. «È molto migliorata e i rischi di qualche giorno fa sono scongiurati. Penso che da martedì della prossima settimana Dionisi riprenderà ad allenarsi, ora avrà un’altra settimana di decorso post-traumatico per evitare rischi». Ad Arzignano sarà ancora Busetto a presidiare la corsia di destra. La speranza. Tra oggi e domani, intanto, sono attese altre notizie importanti. In primis dal Rulo Ferretti: se la visita di controllo programmata per questa sera darà la risposte sperate, l’attaccante argentino da domani potrebbe riprendere a spingere ed andare in panchina ad Arzignano, a sole tre settimane dall’infortunio. Tra domani pomeriggio e venerdì mattina, invece, arriverà la decisione della Corte d’Appello della Figc in merito al ricorso presentato in avversione alla squalifica di tre giornate inflitta a Nicola Segato: se il collegio darà ragione al Padova e gli cancellerà un turno, il centrocampista domenica tornerà regolarmente in campo. Oggi, infine, saranno rivalutate le condizioni di Sentinelli, ancora dolorante dopo la botta rimediata domenica scorsa: una situazione che comunque non allarma.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy