Entro oggi gli stipendi. Cestaro potrebbe anticipare la sponsorizzazione

Entro oggi gli stipendi. Cestaro potrebbe anticipare la sponsorizzazione

Entro stasera il Calcio Padova deve versare gli stipendi di marzo ed aprile ai propri tesserati (giocatori e staff tecnico, non il personale della società, sin qui pagato regolarmente ogni mese), per ottenere le liberatorie dagli stessi che consentano l’iscrizione al campionato di terza serie (a Divisione Unica, basato su tre gironi da 20 squadre ciascuno). La cifra dovrebbe aggirarsi attorno al milione e mezzo-milione e 700 mila euro, compresi i soldi che spettano all’ex allenatore Bortolo Mutti e all’ex direttore sportivo Alessio Secco. C’è tempo sino a stasera e vedremo quali saranno gli sviluppi in giornata, visto l’ostinato silenzio di Penocchio. Dietro le quinte si starebbe muovendo il cavaliere di Schio, il quale potrebbe assicurare sia il denaro necessario a pagare gli stipendi – come anticipo della seconda tranche della sponsorizzazione pattuita – sia i 600 mila euro della fidejussione indispensabile per iscriversi. È probabile che l’ex presidente faccia questa mossa, prendendo così di nuovo in mano, pur non apparendo mai ufficialmente, la situazione e salvando la categoria. Ma poi? Poi Penocchio potrebbe decidersi ad uscire di scena, cedendo il Padova alla cordata che sarebbe vicina al neo-sindaco Bitonci e all’assessore Saia. Cordata capeggiata da un grosso industriale friulano. In questo modo si eviterebbe il fallimento. Ancora poche ore e cominceremo, forse, a capirci qualcosa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy