ESCLUSIVA, Ardemagni: “Sei mesi difficili, ma adesso voglio tornare a giocare…”

ESCLUSIVA, Ardemagni: “Sei mesi difficili, ma adesso voglio tornare a giocare…”

Commenta per primo!

A Padova magari non avrà lasciato il segno in termini di gol realizzati, ma la sua simpatia ha fatto subito breccia nei cuori dei tifosi biancoscudati. Parliamo di Matteo Ardemagni, che dopo l’esperienza all’ombra del Santo (sei mesi da gennaio a giugno con tanto di promozione sfumata in finale play-off), non ha avuto molta fortuna. E ora scalpita per rimettersi in gioco… “Ho passato gli ultimi sei mesi senza giocare – ci ha rivelato Arde – ora basta, voglio rimettermi in gioco. Mi sono sempre allenato bene, ma adesso ho bisogno di scendere in campo… Quest’estate avevo deciso di rimanere all’Atalanta perchè volevo giocarmi le mie possibilità, non mi ritenevo inferiore agli altri. Poi però il modulo a una punta ha penalizzato un po’ tutti gli attaccanti, Denis oltretutto segna a raffica e il mister punta solo suoi “suoi”. Dove andrò? So di squadre che mi vogliono, il mio procuratore però dice che ancora è un po’ presto. Vediamo, intanto leggo solo voci”. Ardemagni poi ammette di seguire con interesse sia Padova che Cittadella: “In questo periodo che gioco poco sto seguendo entrambe le mie ex squadre. Il Padova sta facendo bene, magari ha perso qualche punto in giro ma resta una favorita per andare in serie A, Cacia e Cutolo possono fare la differenza. Il Cittadella non molla mai, fa partite strane che perde, ma poi vince e si riscatta subito. Il Citta cerca un attaccante a gennaio? Cittadella fa parte del passato, vorrei puntare a qualche piazza che possa giocarsi qualcosa”. L’ex biancoscudato è rimasto ancora in contatto con i compagni dell’anno scorso: “Sono in ottimi rapporti con Renzetti, Trevisan e Legati – ci spiega – e ci sentiamo spesso, ma a Padova manco da settembre”. Battuta finale sul capodanno imminente: “Starò dalle parti di Bergamo con alcuni amici, quest’anno non ho tanta voglia di festeggiare. Mi manca l’entusiasmo, che spero di ritrovare presto. Ma faccio tanti auguri a tutti i tifosi del Padova!”. In bocca al lupo, bomber.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy