Fatti i gironi: Biancoscudati soli nel C, le altre padovane nel tosco-emiliano!

Fatti i gironi: Biancoscudati soli nel C, le altre padovane nel tosco-emiliano!

Dopo lunghi giorni di silenzio ed ipotesi, in un colpo solo, anzi nel giro di poche ore, la Lega Dilettanti ha “partorito” gli organici definitivi della Serie D, gli abbinamenti della Coppa Italia di categoria e anche i gironi del campionato. E, come spesso avviene a queste latitudini, le sorpese non sono mancate. Ma andiamo con ordine,

Ufficializzando il ripescaggio dell’Arzachena, la Lega ha infatti sancito anche l’iscrizione in sovrannumero delle nuove società di Siena e Padova, ovvero Robur e Biancoscudati, definendo così in 166 le partecipanti alla quarta serie del calcio italiano.

Il passo successivo è stata la suddivisione in gironi e qui non son mancate le sorprese, anche se da giorni circolavano voci insistenti in merito, soprattutto riguardo alla collocazione dei biancoscudati. 

La truppa di Carmine Parlato è infatti stata inserita nel raggruppamento C, quello triveneto, la cui composizione viene confermata a 18 squadre.

Il sodalizio cittadino sarà però l’unico rappresentante della nostra provincia (evidenti i motivi di ordine pubblico alla base di questa decisione, nda) e nella suo tentativo di risalita verso la Lega Pro dovrà vedersela con le trentine Dro, Mezzocorona e Mori Santo Stefano, le friulane Tamai, Sacilese, Triestina, FontanafreddaKras Repen, le bellunesi Belluno e Ripa Fenadora, Clodiense (che torna nel C dopo l’esilio nel D dello scorso anno), Legnago (divisa dalle altre veronesi, collocate nel B), le trevigiane Montebelluna, Giorgione, Union Pro e le vicentine Altovicentino e Arzignanochiampo

Tutte le altre società padovane sono invece state inserite nel tostissimo girone D, composto di 20 squadre (previsti quindi due turni infrasettimanali). Ad Este, Atletico San Paolo, Abano e Thermal Abano faranno compagnia il Delta Porto Tolle, le emiliane Virtus Castelfranco, Mezzolara, Fidenza, Formigine, Piacenza, Imolese, Correggese e Fiorenzuola, le romagnole Romagna Centro, Ribelle, Bellaria Igea Marina e Rimini, oltre alle toscane Scandicci, Fortis JuventusJolly Montemurlo.

Stabiliti infine gli accoppiamenti del turno preliminare di Coppa Italia, in programma domenica 24 agosto.

Le uniche squadre della nostra provincia a scendere in campo saranno i Biancoscudati che affronteranno in casa i mantovani della Castellana Castelgoffredo e l’Abano, di scena a Montorio contro la neoretrocessa Virtus Vecomp Verona. In caso di successo, biancorossi e aponensi si scontreranno nel turno successivo, previsto per domenica 31, che vedrà andrà comunque andare in scena almeno un derby, grazie all’abbinamento Este-Thermal. Per l’Atletico San Paolo l’esordio stagionale avverrà invece a Imola.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy