FINALE Giana Erminio-Padova 1-2 (28′ Altinier, 47′ Neto Pereira, 77′ Bruno)

FINALE Giana Erminio-Padova 1-2 (28′ Altinier, 47′ Neto Pereira, 77′ Bruno)

Commenta per primo!

Segui con noi, a partire dalle ore 17.15, Giana Erminio-Padova, gara valevole per il quindicesimo turno del Girone A della Lega Pro 2015-2016.

 

Giana Erminio (4-4-2): Sanchez; Perico, Polenghi (59′ Capano), Montesano, Solerio; Rossini (81′ Romanini), Biraghi (59′ Marotta), Pinto, Augello; Bruno, Perna. A disposizione: Dini, Sosio, Bonalumi, Brambilla, Sanzeni, Grauso, Greselin, Cogliati. Allenatore: Albè.

Padova (4-4-2): Petkovic; Dionisi, Diniz, Fabiano, Favalli; Ilari, Corti (66′ Ramadani), Bucolo, Petrilli (80′ Bearzotti); Altinier (86′ Giandonato), Neto Pereira. A disposizione: Favaro, Dell’Andrea, Anastasio, Niccolini, Aperi, Turea, Cunico, Cucchiara. Allenatore: Pillon.

Arbitro: Meleleo di Casarano (assistenti Colinucci e Zambelli)

Note: Ammoniti Perico, Dionisi e Neto Pereira.

 

SECONDO TEMPO

95′ Triplice fischio! Infruttuoso il forcing finale della Giana Erminio alla ricerca del gol del 2-2. Discreta la gestione del doppio vantaggio da parte di Neto Pereira e compagni in questa seconda frazione: l’unico vero pericolo corso da Petkovic è stato infatti quello che ha portato al sigillo del 2-1 griffato Salvatore Bruno. Padova non trascendentale premiato però dagli episodi e dalla dea bendata. Per essere la prima vittoria in trasferta può anche andare bene così. 

92′ Romanini cerca il pari da fuori area: nessun problema per Petkovic.

91′ Ammonizione anche per Diniz.

90′ Cinque minuti di recupero.

89′ Forcing finale biancazzurro.

88′ Giallo anche ai danni di Neto Pereira per un fallo di mano. 

86′ Ultimo cambio del Padova con Giandonato che subentra ad Altinier. 

85′ La Giana spinge, ma la retroguardia biancoscudata regge.

82′ Terzo cambio di casa: dentro Romanini, fuori Rossini.

81′ Seconda sostituzione ordinata da Pillon con Bearzotti a rilevare Petrilli, calato col passare dei minuti. 

79′ Tiraccio dai venti metri di Neto Pereira.

77′ Gol della Giana Erminio. Così come era improvvisamente arrivato il primo gol biancoscudato, arriva anche il punto del 2-1 per i padroni di casa. A siglarlo, Salvatore Bruno, abile a controllare un servizio di Marotta dal limite dell’area ed a trafiggere Petkovic dalla breve distanza con un diagonale rasoterra. Errore dal dischetto parzialmente compensato e gara inaspettatamente riaperta.

72′ Elaborato giro palla di un Padova sempre più vicino alla prima gioia esterna della stagione. 

66′ Primo cambio anche per il Padova: fuori un acciaccato Corti, dentro Ramadani. Nulla cambia dal punto di vista tattico. 

64′ Neto Pereira cerca il tiro a giro dalla sinistra: palla fuori misura. 

62′ Ritmi bassi a Gorgonzola. Padova che amministra il vantaggio. 

59′ Doppio cambio ordinato da mister Albè: Capano prende il posto di Polenghi, Marotta quello di Biraghi. Giana ora a trazione anteriore. 

51′ Biraghi cerca di riaprirla da fuori area rimediando all’errore del 2-0: conclusione alta.

48′ Gol del Padova! Gira tutto per il meglio al neotecnico Bepi Pillon! E’ Neto Pereira a siglare il 2-0 avventandosi lesto su un errato passaggio difensivo di Biraghi ed angolando la sfera sul secondo palo a tu per tu con Sanchez! 

46′ Ripartiti! Palla al Padova!

 

PRIMO TEMPO

45’+1′: Duplice fischio: all’intervallo i biancoscudati conducono sulla Giana per 1-0. Uomini di Pillon non certo entusiasmanti dal punto di vista di quanto offerto in questa prima frazione sul terreno di gioco ma in vantaggio grazie al cinismo di Altinier ed al guizzo di Petkovic sul rigore di Bruno. Secondo tempo tutto da vivere. 

45′ Un minuto di recupero. 

45′ Parata di Petkovic! Deviazione di piede da parte del portiere serbo sulla debole conclusione dell’ex Real Vicenza!

44′ Rigore in favore della Giana sugli sviluppi del calcio d’angolo: Dionisi ha deviato di gomito una conclusione di Rossini dalla breve distanza. Cartellino giallo per l’ex Pordenone.

42′ Calcio di punizione dai venticinque metri in favore dei lombardi battuto da Bruno: palla sulla barriera che termina in corner.

40′ Prima ammonizione della gara: a subirla è Perico, che ha speso il classico fallo tattico su Petrilli. 

34′ Pretenziosa conclusione da fuori area da parte di Augello che termina fuori misura. 

30′ La Giana prova la reazione con un nuovo traversone di Rossini in direzione dell’area biancoscudata: nessun pericolo per la difesa. 

28′ Gol del Padova! Lampo biancoscudato nel momento del bisogno! Traversone dalla sinistra da parte di Petrilli, ottima “torre” di Neto Pereira in direzione di Altinier e palla in rete da parte dell’attaccante mantovano su Sanchez in uscita! Dategli un pallone buono in area di rigore e lo trasformerà in oro!

27′ Innocua conclusione di Augello da buona posizione che termina sul fondo. 

26′ Rossini cerca Bruno in area di rigore: ottimo anticipo di Fabiano. 

24′ Prosegue il buon momento di casa. Padova a corto di idee. 

20′ Prolungata iniziativa offensiva biancoscudata interrotta dal direttore di gara per fuorigioco. Inutile una deviazione in rete di Altinier su servizio di Ilari: l’arbitro aveva già fermato il gioco. 

18′ Staffilata di Bruno dai venti metri: Petkovic si distende e devia a lato. 

16′ Grossa confusione negli ultimi minuti da parte degli uomini di Pillon dopo un avvio incoraggiante: lunga serie di lanci lunghi che cadono nel vuoto.

12′ Buon momento dei padroni di casa, nuova conclusione da parte di Bruno che viene deviata dalla retroguardia biancoscudata, nella fattispecie da Corti. 

9′ Grande intervento di Petkovic su tiro in controbalzo da parte di Bruno, ma tutto era già fermo per fuorigioco. 

6′ Si propone in avanti anche una Giana Erminio già evidenziatasi come compagine non certo catenacciara: palla in mezzo dalla sinistra da parte di Augello, Bruno non riesce a deviare con efficacia verso i pali difesi da Petkovic.

4′ Conclusione di Ilari dai diciotto metri che viene ribattuta da Polenghi. 

3′ Cross di Ilari dalla destra, torsione aerea di Altinier, palla a lato. Padova che parte in maniera propositiva. 

1′ Partiti! Palla alla Giana. 

 

PREPARTITA

17.31 Petardo che esplode nel settore biancoscudato. Multa in arrivo… 

17.31 Squadre in campo. Padova in maglia nera.

17.25 Primi cori da parte dei circa cento tifosi biancoscudati presenti al Comunale Città di Gorgonzola. 

17.20 In assenza del trequartista Gasbarroni, modulo speculare a quello biancoscudato per la Giana Erminio del Ferguson di Gorgonzola Cesare Albè. Pericolo numero uno: l’espertissimo bomber Sasà Bruno (già 6 gol per lui in campionato), che verrà affiancato da Fabio Perna. 

Ore 17.15 Confermate le impressioni della vigilia: squadra che vince non si cambia, Pillon riconferma in blocco l’undici titolare vincitore la scorsa settimana contro l’Albinoleffe. Si prosegue dunque con un 4-4-2 che vedrà agire in avanti il tandem composto da Neto Pereira ed Altinier. Pronti a loro supporto sulle fasce Ilari e Petrilli. Nuova panchina infine per Giandonato: anche quest’oggi il tecnico di Preganziol gli ha preferito la maggior capacità di interdizione di Saro Bucolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy