FINALE Padova-ArziChiampo 0-0

FINALE Padova-ArziChiampo 0-0

Segui con noi in tempo reale, a partire dalle 14.15, Padova-ArziChiampo, gara valevole per il venticinquesimo turno del Girone C della Serie D 2014-2015, in diretta dallo Stadio Euganeo.

 

Padova (4-2-3-1): Lanzotti; Bortot, Niccolini, Thomassen, Salvadori; Mazzocco, Segato; Ilari (90′ Dionisi), Cunico (88′ Aperi), Petrilli (59′ Zubin); Amirante. A disposizione: Cicioni, Sentinelli, Dergrassi, Fenati, Mattin, Pittarello. Allenatore: Parlato.

 

ArziChiampo (4-2-3-1): Dall’Amico, Vignaga, Pregnolato, Bolcato, Vanzo; Simonato, Beccaro; Carlotto (79′ Azzolini), Fracaro (74′ Draghetti), Urbani; Trinchieri. A disposizione: Cristofoli, Marchesini, Marchetti, Crestani, Carollo, Tessari, Mosele. Allenatore: Beggio.

 

Arbitro: Colinucci di Cesena (assistenti Abou Elkhayr e Cordella).

 

Note: Ammoniti Salvadori, Pregnolato, Simonato, Amirante e Trinchieri. Spettatori: 4794 (1169 paganti + 3625 abbonati).

 

SECONDO TEMPO

95′ Triplice fischio. Gli uomini di Parlato non riescono ad andare oltre lo 0-0 contro un ostico ArziChiampo. Infruttuose si sono rivelate le ripetute offensive biancoscudate nel corso della ripresa, complice l’ottima giornata dell’estremo difensore avversario Dall’Amico. Nel frattempo, a Valdagno, l’Altovicentino ha avuto la meglio sul Montebelluna per 4-1. Poco male, il vantaggio biancoscudato (+8) è ancora consistente.

94′ Dall’Amico sventa il pericolo in uscita alta.

94′ Punizione in favore del Padova dalla sinistra. Segato crosserà in mezzo.

92′ Giallo ai danni di Trinchieri.

90′ Quattro minuti di recupero.

90′ Ultimo cambio tra le fila del Padova: Dionisi subentra ad Ilari.

88′ Secondo cambio biancoscudato: dentro Aperi, fuori Cunico.

85′ Cinque minuti al termine. Ancora 0-0.

81′ Ottimo colpo di testa di Amirante: il sempre pronto Dall’Amico alza in corner.

79′ Secondo cambio tra le fila dell’ArziChiampo con Azzolini a subentrare a Carlotto.

78′ Zubin sulla barriera. Ma dagli sviluppi dell’azione scaturisce un nuovo calcio d’angolo.

77′ Interressantissimo calcio di punizione in favore del Padova dal limite dell’area.

75′ Ammonito Amirante per proteste contro il discutibile operato dell’arbitro odierno.

74′ Primo cambio anche per l’ArziChiampo: Draghetti prende il posto di Fracaro.

73′ Traversa di Ilari con una velenosa conclusione da fuori area! Provvidenziale però il colpo di reni di Dall’Amico a deviare la sfera fuori dallo specchio della porta.

70′ Padova sempre in avanti alla ricerca del gol del vantaggio.

65′ Ennesimo calcio d’angolo di questo secondo tempo in favore del Padova. Ancora una volta, però, nulla di fatto.

62′ E’ un assedio biancoscudato. Nuovo intervento da parte di Dall’Amico, lesto a deviare in corner un tiro-cross di Ilari.

59′ Primo cambio ordinato da mister Parlato, desideroso di sbloccare il risultato. In campo dunque l’artiglieria pesante: dentro Zubin, fuori Petrilli.

58′ Nuovo ottimo intervento di Dall’Amico su conclusione dal limite dell’area di Mazzocco e palla in corner. Il Padova spinge.

57′ Interessante girata di Amirante dal cuore dell’area di rigore, ma la sfera viene controllata senza patemi dal portiere avversario.

51′ Occasione Padova: ottima iniziativa di Ilari che, dopo aver eluso la marcatura di un paio di difensori avversari, riesce a scoccare un’insidiosa conclusione diretta verso il secondo palo della porta difesa da un Dell’Amico purtroppo abile a respingere la conclusione dell’esterno romano.

47′ Sbilenco colpo di testa di Amirante su traversone dalle retrovie.

46′ Ripartiti! Palla al Padova!

PRIMO TEMPO

45′ Niente recupero, termina qui il primo tempo. Il Padova dovrà sicuramente metterci qualcosa in più nella ripresa per avere la meglio su questo ostico ArziChiampo. Aggiornamento da Valdagno: Altovicentino avanti 2-0 sul Montebelluna.

44′ Brivido Padova: punizione di Carlotto provvidenzialmente deviata sulla traversa da Lazaar Petkovic. Gran intervento da parte dell’estremo difensore serbo.

43′ Colpo di testa di Amirante su traversone parabolico dalle retrovie: palla alta. Intanto, inizia le procedure di riscaldamento Matteo Dionisi. La sua fisicità potrebbe far comodo nella ripresa.

41′ Tiraccio di controbalzo in girata da parte di capitan Cunico.

40′ Cinque minuti al termine della prima frazione, il Padova cerca il gol del vantaggio, ma Amirante appare un po’ troppo isolato in avanti.

35′ Fracaro cerca di sorprendere Petkovic dal limite dell’area: palla debole e centrale.

33′ Conclusione di Amirante dal limite dell’area deviata da un difensore avversario.

30′ Mezz’ora di gioco, il Padova non riesce a trovare varchi utili tra le maglie dell’organizzata retroguardia gialloazzurra.

26′ Giallo anche per Simonato e calcio di punizione dalla trequarti in favore del Padova.

24′ Cartellino giallo ai danni di Pregnolato.

21′ Altro tiro dalla distanza di Segato che termina fuori misura.

19′ Punizione dai venticinque metri di Segato: palla a lato.

17′ Monologo biancoscudato in questi ultimi minuti di gioco.

14′ Cartellino giallo ai danni di Salvadori, che ha fermato in maniera irregolare una ripartenza dell’ArziChiampo.

13′ Aumenta progressivamente la pressione biancoscudata sull’area di rigore dell’ArziChiampo, ma la retroguardia avversaria regge senza problemi.

4′ Anche Carlotto tenta il jolly su punizione dalla distanza: palla ribattuta.

3′ Rapidissima azione in verticale biancoscudata a liberare Cunico a tu per tu con Dall’Amico, purtroppo abile a respingere la conclusione del capitano biancoscudato.

2′ Segato cerca di colpire dalla distanza su calcio di punizione indiretto: palla sulla barriera.

1′ Partiti! Palla all’ArziChiampo.

PREPARTITA

14.28 Squadre in campo sulle note di “Ma quando torno a Padova” e consueta sciarpata della Fattori.

14.20 Vanno via via riempiendosi gli spalti biancoscudati, complice la bella giornata che splende sull’Euganeo nonchè il biglietto gratuito per le donne in occasione di questo 8 marzo.

Ore 14.15 Squadra che vince non si cambia, questo il motto di mister Parlato, che riconferma in occasione della gara odierna lo stesso undici di partenza uscito vincitore sette giorni fa dal Polisportivo di Belluno. Come da noi ieri supposto, dunque, solo panchina per Davide Sentinelli, reduce da qualche noia fisica (fortunatamente di lieve entità) accusata in settimana. Al suo posto sul terreno di gioco agirà al centro della difesa il sempre affidabile Thomassen. Pericoli principali per la retroguardia biancoscudata Martin Trinchieri, capocannoniere del campionato ex aequo con il bellunese Corbanese a quota 16 gol, e Mattia Carlotto, altro giocatore in doppia cifra: 11 marcature per lui fino ad oggi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy