FINALE Padova-Cuneo 2-0 (27′ Zubin, 81′ Amirante) Si chiude con una vittoria il sipario sulla stagione del Padova

FINALE Padova-Cuneo 2-0 (27′ Zubin, 81′ Amirante) Si chiude con una vittoria il sipario sulla stagione del Padova

Segui con noi in tempo reale, a partire dalle ore 15.45, Padova-Cuneo, gara valevole per il triangolare d’apertura della poule scudetto della Serie D 2014-2015, in diretta dallo stadio Euganeo.

 

Padova (4-2-3-1): Petkovic; Bortot, Niccolini, Sentinelli, Salvadori; Fenati (62′ Mazzocco), Nichele; Ilari, Cunico (76′ Segato), Petrilli (52′ Amirante); Zubin. A disposizione: Cicioni, Thomassen, Busetto, Degrassi, Lanzotti, Pittarello. Allenatore: Parlato.

Cuneo (4-3-3): Cammarota; Quitadamo (82′ Begolo), Conrotto, Carretto, Ferrero; Sillano (55′ Lodi), Cecchi, Barale; Soragna, Franà§a, Corteggiano (61′ Garin). A disposizione: Dovico, Menon, Alasia, Romano, Cerutti, Saba. Allenatore: Iacolino.

Arbitro: Cavallina di Parma (assistenti: Blasi e Sclavi).

Note: Ammonito Sentinelli. Spettatori: 1561. 

 

SECONDO TEMPO

92′ Triplice fischio da parte del signor Cavallina: Padova batte Cuneo per 2-0, chiudendo dunque questa entusiasmante stagione con una (meritata) vittoria. In settimana ci sarà  il rompete le righe per giocatori e staff tecnico, poi, appuntamento in Lega Pro!

90′ Tre minuti di recupero.

89′ Brutte notizie da Macerata: la sfida tra i padroni di casa ed il Siena è terminata sullo 0-0. Qualificate dunque entrambe le squadre, che nel corso della gara odierna hanno colpito tre legni: due i bianconeri, uno i marchigiani.

85′ Gol annullato al Padova con Amirante che aveva furbescamente rubato palla ad un difensore avversario ed aveva servito Segato, che a porta vuota aveva gonfiato la rete.

82′ Ultimo cambio anche per gli ospiti: Begolo scende sul terreno di gioco in sostituzione di Quitadamo.

81′ Gol del Padova! Splendido raddoppio biancoscudato su magistrale azione di contropiede con Segato a lanciare chirurgicamente dalla propria trequarti Zubin, palla in mezzo dell’istriano in direzione di Amirante il quale, dopo aver eluso la marcatura di un difensore avversario, insacca in rete a tu per tu con Cammarata!

80′ Botta al volo di Segato dal limite dell’area: palla alta.

76′ Terzo ed ultimo cambio biancoscudato con Segato a rilevare sulla trequarti capitan Cunico. Modulo di gioco dunque invariato.

75′ Traversa al volo di Zubin su traversone dalle retrovie di Ilari!

74′ I giocatori biancoscudati reclamano il calcio di rigore per un presunto fallo di mano commesso da un elemento del Cuneo sugli sviluppi di un corner.

70′ Cunico cerca la sorpresa su calcio di punizione con uno schema a servire Nichele all’interno dell’area di rigore, ma la retroguardia piemontese fa buona guardia allontanando il pericolo.  

67′ Secondo tempo alquanto soporifero. Nessuna delle due sfidanti riesce ad arrivare alla conclusione.

62′ Non si ferma la girandola dei cambi, con Parlato che sostituisce Fenati con Mazzocco.

61′ Secondo cambio ospite: dentro Garin, fuori Corteggiano.

57′ Saetta dalla destra di Amirante che termina sul fondo.

55′ Sostituzione anche tra le fila del Cuneo con Lodi a prendere il posto di Sillano.

53′ Ilari cerca la botta dai venti metri: palla a lato.

52′ Primo cambio della gara: Petrilli lascia il campo per fare spazio ad Amirante e modulo che passa al 4-3-1-2.

46′ Ripartiti! Palla al Cuneo.

 

INTERVALLO

Premiate nel corso dell’intervallo sul terreno di gioco dal presidente Bergamin le neocampionesse d’Italia di pallanuoto della Lantech Plebiscito. Scambio di gadget e gagliardetti tra le due società .

 

PRIMO TEMPO

45′ Zero recupero, squadre negli spogliatoi sul punteggio di 1-0 in favore degli uomini di Parlato. Al termine di un primo tempo giocato su ritmi tutt’altro che trascendentali, vantaggio meritato per Cunico e compagni, apparsi più pericolosi in fase d’attacco rispetto ad un Cuneo raramente presentatosi dalle parti di Petkovic. Nel frattempo, perdura ancora lo 0-0 tra Maceratese e Siena.

43′ Calibrato traversone di Bortot al centro dell’area di rigore, Zubin prende l’ascensore ma il suo colpo di testa termina di poco a lato rispetto ai pali di Cammarota.

41′ Primo pericolo di giornata dalle parti di Petkovic con un colpo di testa di bomber Franà§a che termina di poco alto sopra la traversa.

35′ Biancoscudati vicinissimi al raddoppio con Ilari che sciupa da buona posizione un traversone di Petrilli calciando sul palo esterno da posizione leggermente defilata.

27′ Gol del Padova! Ottima trama offensiva biancoscudata con Ilari che serve in verticale Cunico, servizio dentro per Zubin nel frattempo scattato in avanti sul filo di fuorigioco e palla in rete a pochi passi dalla porta avversaria!

26’ Cunico tenta la spizzata in verticale in direzione di Zubin, ma Conrotto fa buona guardia intercettando la sfera.

24′ Ammonizione ai danni di Sentinelli. E’ il primo giallo della gara.

20′ Occasionissima Padova con Zubin che spara a lato a tu per tu con Cammarota da buona posizione.

18′ Petrilli cerca Zubin in mezzo all’area di rigore, la retroguardia ospite si rifugia in corner.

13′ Franà§a tenta di impensierire Petkovic dal limite dell’area, ma senza successo.

7′ Conclusione al volo di Zubin su traversone dalla destra di Cunico: palla debole e di facile lettura per il portiere ospite.

5′ Ancora Petrilli scatenato sulla sinistra: punizione in favore del Padova.

3′ Subito Padova in avanti sull’asse Zubin-Petrilli, traversone dell’ex Nocerina in direzione di Ilari, ma Cammarota si fa trovare pronto ed intercetta la sfera.

1′ Partiti! Palla al Padova!

 

PREPARTITA

16.06 Consegnata a capitan Cunico la coppa per la vittoria del Girone C.

16.05 Minuto di silenzio in onore degli atleti periti nella Grande Guerra (tra i quali il biancoscudato Silvio Appiani).

16.03 Con qualche minuto di ritardo, squadre in campo all’Euganeo.

15.55 Marco Bergamin si reca in Tribuna Fattori per adagiarvi un mazzo di fiori in memoria di Antenore Nicoletto, grande tifoso biancoscudato scomparso lo scorso lunedì.

15.50 Desolante la presenza di pubblico quest’oggi sugli spalti dell’Euganeo, evidentemente a causa del poco appeal della gara e del caldo sole che batte questo pomeriggio sulla nostra città , più che invitante per una gita fuori porta.

Ore 15.45 Tutto come previsto nel 4-2-3-1 anti-Cuneo scelto da mister Parlato: la coppia Fenati-Nichele che ha vinto in mediana il ballottaggio con quella composta da Mazzocco e Segato, mentre Bortot si è aggiudicato una maglia da titolare sulla catena di destra a scapito di Busetto. Per il resto, il reparto offensivo è quello delle grandi occasioni, con Zubin ad agire da terminale offensivo supportato sulla trequarti dal rodatissimo trio Ilari-Cunico-Petrilli. Solo panchina invece per Savio Amirante, reduce da due settimane di stop.

 

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy