FINALE Padova-Dro 2-0 (8′, 35′ Amirante) Record di vittorie stagionali, ora mancano solo 11 punti per festeggiare

FINALE Padova-Dro 2-0 (8′, 35′ Amirante) Record di vittorie stagionali, ora mancano solo 11 punti per festeggiare

Segui con noi in tempo reale, a partire dalle ore 14.45, Padova-Dro, gara valevole per il ventottesimo turno del Girone C della Serie D 2014-2015, in diretta dallo Stadio Euganeo.

 

Padova (4-2-3-1): Petkovic (6′ Cicioni); Salvadori, Degrassi, Niccolini, Sentinelli; Mazzocco, Nichele; Ilari, Segato (6′ Mattin), Petrilli; Amirante (85′ Ferretti). A disposizione:  Thomassen, Busetto, Dionisi, Fenati,  Aperi, Pittarello. Allenatore: Parlato.

Dro (5-3-2): Bordignon; Allegretti, Chesani (56′ Cremonini), Serrano, Ischia, Bertoldi (75′ Ciurletti); Ruaben (72′ Ajdarovski), Bazzanella, Colpo; Proch, Cicuttini. A disposizione: Bonomi, Calcari, Grossi, Adami, Bortolotti, Donati. Allenatore: Manfioletti.

Arbitro: Fichera di Catania (assistenti Gerometta e Manara).

Note: Ammoniti Bertoldi, Petrilli, Nichele, Sentinelli e Ciurletti. Spettatori: 4313 (678 paganti + 3635 abbonati).

 

SECONDO TEMPO

92′ Triplice fischio da parte del signor Fichera! Ventiduesima vittoria stagionale per il Padova (record nella storia della società), a cui mancano ora soli undici punti per aggiudicarsi matematicamente la vittoria del campionato! Meritatissimo successo contro un Dro mai pericoloso dalle parti di Petkovic e di Cicioni. Sugli scudi, oltre alla difesa, l’inarrestabile Petrilli e l’implacabile Amirante. Appuntamento ora giovedì a Chioggia per il prossimo capitolo della marcia biancoscudata verso la Lega Pro.

91′ Occasione per Ferretti: palla alta da buona posizione.

90′ Due minuti di recupero.

90′ Cicuttini di fronte a Cicioni: portiere biancoscudato attento a chiudere lo specchio della porta.

88′ Sciarpata della Fattori a festeggiare un nuovo importante successo biancoscudato, il ventiduesimo in stagione.

86′ Ultimo cambio della gara, con Ferretti che ritorna in campo rilevando Amirante. Scroscianti applausi per l’autore della doppietta odierna.

84′ Giallo ai danni di Ciurletti.

83′ Amirante cerca l’iniziativa personale: la difesa fa buona guardia

82′ Cross di Petrilli, Amirante non ci arriva per un soffio.

79′ Ajdarovski cerca di pungere da fuori area: palla centrale e di facile gestione per Cicioni.

77′ Lancio di Ilari in direzione di Amirante: la difesa sventa il pericolo.

75′ Ultima sostituzione droata, con Ciurletti a prendere il posto di Bertoldi.

74′ Brivido all’Euganeo con un traversone di Cremonini dalla destra che attraversa tutta l’area di rigore biancoscudata senza però venire deviato da alcun giocatore, terminando dunque in rimessa laterale.

72′ Secondo cambio gialloverde: fuori Ruaben, dentro Ajdarovski.

71′ Petrilli da fuori: Bordignon respinge coi pugni.

69′ Traversone tagliato di Cicuttini dalla sinistra: Cicioni sicuro in uscita.

65′ Ancora Padova in avanti, ma il Dro resiste.

61′ Giallo ai danni di Sentinelli.

56′ Primo cambio ordinato da mister Manfioletti, con Cremonini a subentrare a Chesani.

54′ Insistita offensiva biancoscudata attorno all’area di rigore ospite, ma la retroguardia del Dro respinge ogni avanzata.

46′ Ripartiti! Palla al Padova.

 

PRIMO TEMPO

45’+3′ Duplice fischio da parte del direttore di gara. Squadre negli spogliatoi sul 2-0 in favore di un Padova apparso nel corso di questo primo tempo in costante controllo della gara ma soprattutto cinico sotto porta. Vantaggio meritato dunque per gli uomini di Parlato.

45′ Tre minuti di recupero.

39′ Giallo ai danni di Nichele.

35′ Gol del Padova! Nuova doppietta per Amirante, abile a concludere alla grande un magistrale contropiede biancoscudato sviluppato da Petrilli sugli sviluppi di un corner ospite! Quarta doppietta con la maglia biancoscudata da parte della punta genovese

32′ Ammonizione per simulazione ai danni di Petrilli.

26′ Ancora un’iniziativa sulla sinistra di Petrilli, incontrollabile quest’oggi per la retroguardia ospite.

24′ Metà primo tempo, Padova in controllo del match, anche se il Dro cerca di organizzare qualche trama palla a terra.

21′ Devastante scorribanda mancina di Petrilli: la difesa si rifugia in corner.

19′ Primo giallo della gara ai danni di Bertoldi, che ha atterrato in malo modo Mattin.

16′ Il Dro cerca la reazione con Cicuttini: conclusione ribattuta dalla retroguardia biancoscudata.

15′ Padova vicinissimo al raddoppio con Amirante, lesto ad agganciare un servizio dalle retrovie ed a superare il proprio marcatore con un elegante sombrero. Poi però, la sua conclusione termina di un soffio a lato alla destra di Bordignon.

8′ Gol del Padova! E’ Savio Amirante a sbloccare il match avventandosi con prontezza su una corta ribattuta del portiere ospite Bordignon su insidiosa conclusione dal limite dell’area di Niccolini! Vantaggio importante dopo un avvio sfortunato per i biancoscudati!

6′ Subito due sostituzioni obbligate dunque per il Padova: Cicioni subentra a Petkovic, Mattin a Segato. Il modulo rimane invariato, ma che sfortuna!

4′ Problemi per Petkovic: occorre la sostituzione. Al suo posto, scenderà in campo Cicioni. Parlato costretto dunque ad operare un doppio cambio per mantenere il numero minimo di under in campo.

2′ Risolto il dubbio relativo al modulo biancoscudato: è il consueto 4-2-3-1 con Segato ad agire da trequartista.

1′ Partiti! Palla al Dro.

PREPARTITA

15.03 Squadre in campo con qualche minuto di ritardo.

14.50 In linea con le scorse gare interne l’affluenza del pubblico sugli spalti dell’Euganeo.

Ore 14.45 Sorpresa nell’undici titolare biancoscudato: con il numero 10 sulle spalle agirà Nicola Segato, non, come pronosticato, Sebastiano Aperi. A questo punto sorge un dubbio relativo al modulo tattico: 4-2-3-1 con Segato trequartista “alla Cunico” oppure 4-3-3 con l’ex Delta Porto Tolle a fungere da mezz’ala? Tempo un quarto d’ora e lo scopriremo. Non figura invece nemmeno in panchina il nome di Emil Zubin, reduce da un nuovo infortunio rimediato in settimana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy