FINALE Padova-Tamai 3-1 (2′ Ilari, 25′ Sentinelli, 34′ Brustolon, 47′ Zubin). Biancoscudati a più cinque sull’Alto!

FINALE Padova-Tamai 3-1 (2′ Ilari, 25′ Sentinelli, 34′ Brustolon, 47′ Zubin). Biancoscudati a più cinque sull’Alto!

Commenta per primo!

Segui con noi in tempo reale, a partire dalle ore 14.15, Padova-Tamai, gara valevole per il ventunesimo turno del Girone C della Serie D 2014-2015, in diretta dallo Stadio Euganeo.

 

Padova (4-2-3-1): Lanzotti; Bortot, Sentinelli, Niccolini, Salvadori; Mazzocco, Nichele; Ilari, Cunico (62′ Ferretti), Petrilli (59′ Dionisi); Zubin (75′ Segato). A disposizione: Cicioni, Degrassi, Mattin, Fenati, Aperi, Amirante. Allenatore: Parlato.

Tamai (4-3-3): Franceschetti; Colombera, D.Furlan, Faloppa, Dal Bianco (81′ Bozzetto); Petris, Brustolon, Bertoia (61′ Kryeziu); Zambon, Sellan (75′ Bolzon), F.Furlan. A disposizione: Brassi, Rigutto, Ursella, Tuan, Pavan, Corazza,. Allenatore: De Agostini.

Arbitro: Perrotti di Campobasso (assistenti Amantea e Cortinovis).

Note: Ammoniti D.Furlan, F.Furlan e Salvadori.

 

SECONDO TEMPO

94′ Triplice fischio! Padova-Tamai 3-1! Vittoria meritatissima per gli uomini di mister Parlato! Una vittoria che vale sei punti alla luce della sconfitta patita dall’Altovicentino a Sacile per 2-0. Padova dunque capolista a più cinque punti sugli uomini di Zanin. Giornata perfetta. Avanti così.

92′ Si attende solamente il fischio finale.

90′ Errore in fase di contropiede da parte del neoentrato Bozzetto, che ha spedito fuori misura una conclusione da buona posizione.

88′ Tiro cross di Dionisi dalla destra: Francescutti controlla.

85′ Cinque minuti al termine della gara, che si trascina stancamente verso il proprio termine. Il tutto mentre l’Altovicentino sta perdendo in quel di Sacile.

81′ Ultima sostituzione della gara: tra le fila del Tamai Bozzetto prende il posto di Dal Bianco.

75′ Ultimo cambio biancoscudato con Segato che subentra a Zubin. Seconda sostituzione invece per il Tamai: Sellan lascia spazio a Bolzon.

73′ Incredibile all’Euganeo: sgroppata in contropiede di Bortot sulla destra, palla dentro per Nichele, che colpisce però il palo alla destra di Francescutti, poi Zubin si avventa sulla ribattuta ma, incredibilmente, colpisce la traversa. Padova sfortunatissimo.

69′ Fase interlocutoria della partita: il Tamai cerca di accorciare le distanza sbattendo in continuazione contro la retroguardia biancoscudata, mentre il Padova non riesce a sfruttare gli spazi che si stanno progressivamente aprendo tra le maglie della difesa avversaria.

65′ Cartellino giallo per Salvadori.

62′ Nuovo cambio ordinato da mister Parlato: un buon Cunico lascia il terreno di gioco in favore di Ferretti. Biancoscudati disposti ora con un 4-4-1-1 con Zubin a supporto di Ferretti.

61′ Primo cambio anche tra le fila del Tamai: Kryeziu subentra a Bertoia.

59′ Primo cambio biancoscudato: Dionisi prende il posto di Petrilli.

58′ Ammonito anche l’altro Furlan del Tamai, Federico, per simulazione.

57′ Padova ancora in avanti alla ricerca del quarto gol. L’attacco è la miglior difesa.

55′ Petrilli cerca la botta da posizione angolata: Francescutti devia in corner.

54′ Iniziativa personale di Ilari all’arma bianca contro la retroguardia ospite, che però non si fa sorprendere.

53′ Davide Furlan cerca la conclusione dal limite: palla ribattuta.

47′ Gol del Padova! Come il primo tempo, anche la seconda frazione inizia alla grande! Zubin insacca da pochi passi la terza rete biancoscudata su cross basso dalla destra nuovamente da parte del vivacissimo Ilari!

46′ Ripartiti! Palla al Tamai.

PRIMO TEMPO

45′ Termina il primo tempo. Padova avanti sul Tamai per 2-1.

43′ Zubin ci prova sul seguente calcio di punizione, ma senza successo.

42′ Giallo ai danni di Davide Furlan, che ha atterrato Petrilli sulla trequarti.

40′ Bertoia cerca il pari: palla ribattuta.

38′ Fucilata in controbalzo di Mazzocco dal limite dell’area: Francescutti devia in corner.

34′ Gol del Tamai. Grave amnesia difensiva biancoscudata sugli sviluppi di un calcio d’angolo che aveva visto un giocatore del Tamai colpire in tuffo il palo alla destra di Lanzotti, palla poi sui piedi di Sentinelli e Niccolini che, invece di spazzare via la sfera, hanno temporeggiato permettendo a Brustolon di accorciare le distanze da pochi passi.

25′ Gol del Padova! Sentinelli gonfia la rete in spaccata sugli sviluppi di un calcio d’angolo dalla destra battuto da Cunico. Assolutamente non irreprensibile il portiere ospite Francescutti.

21′ Ilari si ritaglia lo spazio per la conclusione dal limite dell’area, ma la sfera termina alta sopra la traversa.

20′ Incornata di Zubin su traversone dalla sinistra: palla centrale.

18′ Zubin cerca il gol dal cuore di rigore vedendosi però ribattere la conclusione dalla retroguardia avversaria, palla sui piedi di Cunico, che però non riesce a trovare la giusta angolazione “strozzando” troppo il diagonale.

17′ Sventola di Petris da buona posizione che termina alta sopra la traversa.

14′ Torsione aerea di Cunico verso l’angolino basso su traversone di Ilari: palla a lato di un soffio.

13′ Zubin triangola in velocità con Cunico al limite dell’area, non riuscendo poi però a calibrare correttamente la conclusione in direzione della porta difesa da Francescutti.

11′ Cunico cerca la spizzata giusta in direzione di Zubin, ma la difesa ospite intercetta.

9′ Primo corner in favore del Padova: nulla di fatto.

7′ Il Tamai gioca a viso aperto cercando di impensierire la retroguardia biancoscudata.

3′ Conclusione da fuori di Sellan: Lanzotti controlla senza difficoltà.

2′ Gol del Padova! Inizio da sogno per i biancoscudati che passano in vantaggio con Marco Ilari, abile ad angolare con precisione alle spalle del portiere avversario un tocco filtrante di Cunico!

1′ Partiti! Palla al Padova.

PREPARTITA

14.29 Squadre in campo sulle note di “Ma quando torno a Padova”.

14.25 Cinque minuti all’inizio della gara. Buona affluenza di pubblico all’Euganeo.

14.20 I genitori di Riccardo Meneghel consegnano ai dirigenti del Padova una targa in segno di ringraziamento verso il tributo reso dai tifosi biancoscudati in occasione della gara d’andata in memoria di Riccardo.

Ore 14.15 Mister Parlato sceglie di affidarsi al collaudato 4-2-3-1 con Zubin a fungere da terminale offensivo. Seconda esclusione consecutiva dunque per il Rulo Ferretti. In panchina l’ultimo arrivato Giovanni Fenati.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy