Foschi: “Abbiamo una media punti straordinaria eppure non riusciamo a goderci questo momento”

Foschi: “Abbiamo una media punti straordinaria eppure non riusciamo a goderci questo momento”

Commenta per primo!

Ecco le dichiarazioni di Foschi riportate da Il Gazzettino a proposito dello sfogo di Dal Canto dopo Padova-Vicenza:

“Sono a fianco di Dal Canto, e rispondo con i numeri: il Padova è secondo in classifica, ha ottenuto 23 punti in 11 partite, alla media di 2.09, in proiezione 88 a fine campionato. La serie B è una categoria particolare, e fin dall’inizio abbiamo detto che dobbiamo fare meglio dell’anno scorso, dove siamo stati battuti nella finale playoff. Mi pare chiaro quale sia l’obiettivo, e per raggiungerlo dobbiamo mantenere le prime posizioni, non cambiare allenatore, entrare nei playoff e giocarcela. Ma a volte leggo dei “virgolettati” che nulla c’entrano con la storia dell’allenatore, come per Del Piero”.

“Se a me chiedessero se firmerei per il terzo posto, direi “ma siete pazzi?”. Io non mi arrendo, posso anche pensare di terminare il campionato al primo o al secondo posto. E quale risposta diversa dovrei dare? Dal Canto ha risposto alla perfezione, non ha sbagliato una virgola. Teniamo presente che con il suo lavoro sta facendo miracoli: è equilibrato, posato, sa gestire lo spogliatoio nei suoi alti e bassi, non è Mourinho, è Dal Canto e basta”.

“Esiste qualcosa a Padova che non riesco ancora a focalizzare, e questo mi dispiace. La positività te la devi cercare, e questo mi dispiace. Né io né Dal Canto siamo dei ruffiani, non capisco perché le vittorie e le sconfitte generino situazioni stupide ed incomprensibili. Non è una squadra in grado di schiacciare il campionato, è seconda e sorgono polemiche. Per quanto è successo in sala stampa ci sono rimasto male. Il ragazzo è un grande allenatore, e deve convivere con i sottilissimi equilibri che animano il mondo del calcio, e invece si determinano momenti di squilibrio. Per andare in serie A sono necessarie tutte le componenti, che si chiamano società, gruppo, stampa, che è importante, e tifosi”.

“Ma quale culo con il Vicenza, abbiamo vinto per il nostro carattere. Allora era corretto scrivere che il Padova ha conquistato i tre punti con il Vicenza per meriti propri e con sofferenza, aiutato dalla dea bendata. Perché allora, cosa dire della sconfitta con l’AlbinoLeffe dove anche il pareggio ci stava stretto?”

“Sono in grave difficoltà a spiegare cose che non avrei mai pensato di dover spiegare agli addetti ai lavori. Nessuno è perfetto, non lo sono io, non lo è Dal Canto, ma dovremmo godere questi momenti in modo diverso, e dovrebbe farlo anche la stampa. E’ mai possibile che invece succeda il contrario? Comunque noi andiamo avanti, personalmente sono molto contento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy