Foschi-Carron, pace solo per i fotografi?

Foschi-Carron, pace solo per i fotografi?

La squadra e l’intero staff biancoscudato, con la dirigenza, hanno salutato questa sera i tifosi nella piazzetta antistante il famoso Caffè Pedrocchi. I giocatori sono stati accolti da più di mille persone, che hanno intonato cori e ringraziato i biancoscudati per la stagione. Il presidente Cestaro, El Shaarawy e Foschi sono stati i più acclamati: per il Piccolo Faraone due cori “C’è solo un Faraone” e “Non ci lasciare, Stephan”, così come per il ds “Foschi non ci lasciare”. Dopo il saluto, squadra e dirigenti hanno incontrato i tifosi, per autografi e foto. Poco prima al Ristorante Pe-Pen, brindisi tra Foschi e la Carron dopo le dichiarazioni al vetriolo rilasciate ieri dal dirigente romagnolo: i fotografi si sono affrettati a scattare la foto, ma ancora non è chiaro se i due hanno realmente ricucito i rapporti. Foschi non ha sciolto le riserve sul proprio futuro, prima di lasciare il Pedrocchi ha salutato calorosamente tutti i giocatori uno a uno, quasi fosse un addio: “Ma ancora non è deciso niente – ha detto – se ci vediamo in ritiro? Non so, io sono fatto così, a volte mi arrabbio e posso anche sbagliare. Il mio futuro non è ancora definito, l’unica persona inamovibile è Cestaro”.

Intanto arrivano le prime indiscrezioni sull’incontro tra Foschi e Cestaro avvenuto oggi pomeriggio, come abbiamo anticipato in esclusiva a padovasport.tv, all’Unicomm di Dueville: il Cavaliere avrebbe chiesto la disponibilità a Foschi per andare avanti un altro anno, il ds ha parlato invece di problemi di salute che potrebbero constringerlo a fermarsi per un anno. Nei prossimi giorni Cestaro e Foschi si risentiranno e sarà presa una decisione definitiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy