Foschi tenta già  il colpaccio: primi colloqui per Mattia Destro

Foschi tenta già  il colpaccio: primi colloqui per Mattia Destro

Foschi si è ributtato a capofitto negli affari. In attesa di essere confermato al Padova anche per la prossima stagione (e quindi rinnovare il contratto), il ds oggi ha affrontato una super giornata di lavoro: prima tappa Milano, poi Desenzano. Attorno al Padova vanno registrati già alcuni nomi come il giovane difensore Rigione dell’Inter, l’attaccante del Sorrento (a metà con il Livorno) Paulinho e l’esperto difensore svincolato Terlizzi. Ma il ds romagnolo ha parlato soprattutto con il Genoa: dopo l’ottimo affare El Shaarawy (che ha rimpinguato le casse sia dei liguri, soprattutto, che del Padova) si punta a un nuovo prestito. Preziosi ha messo sul piatto nientemeno che Mattia Destro, giovane promettente attaccante cresciuto nell’Inter, che ha appena chiuso la stagione con il Genoa. Si tratterebbe di un grande acquisto per la serie B. La trattativa è appena iniziata.

Riportiamo da Wikipedia:

Figlio di Flavio Destro, arrivato all’ Inter nel 2005, Mattia Destro vince due scudetti con Giovanissimi e Allievi. Presto diventa il bomber della squadra Primavera ed uno dei suoi punti fermi, insieme a Joel Obi, Luca Caldirola e Davide Santon, al contrario di quest’ultimo, Destro non esordirà in prima squadra. Con l’Inter vince anche il Torneo di Viareggio 2008. Chiuderà la stagione Primavera 2009-2010 da capocannoniere con 18 reti.

Il 21 luglio 2010 viene ceduto al Genoa, attraverso la formula del prestito con diritto di riscatto della metà del cartellino in favore del club ligure. Il 12 settembre 2010, a 19 anni, debutta in Serie A nella gara Genoa-Chievo (1-3) dove dopo 6 minuti realizza il suo primo gol tra i professionisti. Il 24 novembre realizza il suo primo gol in Coppa Italia, segnando il definitivo 3 a 1 contro il Vicenza nella gara del quarto turno. Nel mercato di gennaio all’interno dell’affare Ranocchia il Genoa acquisisce il giocatore dall’Inter a titolo di prestito con diritto di riscatto dell’intero cartellino

Ha giocato in diverse nazionali giovanili, tra cui l’Under-17 e l’Under-19 con le quali ha partecipato ai rispettivi Europei di categoria. Viene convocato per la prima volta in Nazionale Under-21 da Casiraghi in sostituzione di Paloschi vittima di un infortunio. Esordisce con gli Azzurrini il 7 settembre 2010 nell’ultima partita di qualificazione all’Europeo 2011 vinta per 1-0 contro il Galles, subentrando all’80’ al posto di Okaka. Alla sua seconda presenza, l’8 ottobre, gioca titolare e realizza il suo primo gol in Under-21 nella partita contro la Bielorussia (2-0) valida per l’andata dei play-off di qualificazione all’Europeo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy