Italiano: “Milanetto? Non temo i confronti sportivi con nessuno”

Italiano: “Milanetto? Non temo i confronti sportivi con nessuno”

Commenta per primo!

“Io quando dovevo venire al Padova ho sposato un progetto importante, amo la città e ho trasferito la mia famiglia, è una bella città in cui vorrei continuare a vivere anche dopo”. Così Vincenzo Italiano a TMW. Il capitano ha poi ribadito di sentirsi ancora la fascia di capitano addosso: “Mi sento e sono capitano di questa squadra e so di essere un simbolo importante per tutti i tifosi del Padova, in questo momento ciò che conta è essere uniti, per arrivare alla promozione in A: non c’è spazio per personalismi legati a situazioni contrattuali o quant’altro. E’ ovvio che non ho mai giocato in scadenza di contratto per me è una situazione nuova, ma conosco il mio valore e so che posso giocare ancora per molti anni. Io mi alleno sempre per farmi trovare pronto e penso al calcio 18 ore al giorno. Rispetto però ogni decisione da parte del mister, le esclusioni fanno parte del gioco”. La presenza di Milanetto? “La società ha voluto fare una rosa ampia e competitiva, non soffro nessun dualsimo e non ho paura dei confronti sportivi con nessuno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy