La settimana di passione di Colombi. E venerdì potrebbe arrivare il momento di Mazzoni

La settimana di passione di Colombi. E venerdì potrebbe arrivare il momento di Mazzoni

Commenta per primo!

Il ruolo del portiere è risaputo essere molto delicato ed esposto a critiche. A Padova in particolar modo. Ecco che Simone Colombi, attuale numero uno, passerà una settimana da “forche caudine”, dopo l’ingenuità commessa sabato a Lanciano con la mancata uscita nell’azione del gol-partita. Il portiere di scuola Atalanta è ancora molto giovane (classe ’91), dunque alcune leggerezze si possono perdonare. La società ha sempre fatto capire di avere la massima fiducia: voluto fortemente quest’estate da Marcolin-Secco, sempre confermato e difeso quando in alcune occasioni non ha convinto. Una fiducia che ora comincia a scricchiolare: “Sul gol subito a Lanciano Colombi ha le sue responsabilità – ha ammesso ieri mattina Secco a Bresseo – anche se c’è da dire che in quell’occasione non è stato l’unico ad avere colpe e gli va riconosciuto anche di aver salvato la porta in altre due circostanze. Poi la scelta su chi schierare spetta sempre all’allenatore”. Esiste un premio di valorizzazione a favore del Padova, già accordato con l’Atalanta, ma se l’estremo difensore dovesse continuare a non trasmettere la necessaria tranquillità al reparto arretrato, specie in un momento così delicato e con una classifica pericolante come l’attuale, non è da escludere la temporanea promozione a titolare di Mazzoni. Il portiere livornese in sede di presentazione fu chiaro: “L’importante è che la concorrenza sia leale”. Leggasi anche: giochi il più bravo, aldilà di bonus e premi a gettone-presenza. In settimana l’allenatore Mutti valuterà se sovvertire le gerarchie in vista del delicato impegno di venerdì contro lo Spezia, anche se, è bene sottolinearlo, un gol come quello subito a Lanciano, non si può imputare unicamente alla poca determinazione del portiere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy