LE PAGELLE Iori è il nostro Pirlo, Bonazzoli sempre meglio

LE PAGELLE Iori è il nostro Pirlo, Bonazzoli sempre meglio

Ci scusiamo per il ritardo, causa errore tecnico

Silvestri 6: Si esalta in alcuni interventi difficili (vedi parata su Pettinari), ma sul gol del 2-1 non sembra irresistibile.

Cionek 6,5: Decisamente meglio rispetto alle ultime partite, in cui era apparso un po’ sotto tono. Sempre preciso e attento negli interventi difensivi

Dellafiore 6: Ritorna nel ruolo più naturale di centrale, dopo la parentesi (per emergenza) da esterno. Partita senza infamia nè lode.

Trevisan 7: Ottima prova del capitano, che annulla completamente gli “avanti” crotonesi.

Rispoli 6,5: Una spinta continua sulla fascia destra, in certi frangenti sembra indiavolato. Finisce con i crampi

Iori 7: La barba, i lanci precisi, il carisma. In tanti lo hanno già soprannominato sul web “il Pirlo biancoscudato”. Dal dischetto conferma le sue doti di cecchino.

Viviani 6: Sufficienza tirata visto il risultato, ci si aspetta sicuramente di più dal giovane romanista.

(Cuffa) 6: Minuti anche per l’argentino, che entra e offre il consueto contributo in termini di grinta ed esperienza

Jelenic 6,5: Prende il posto di Gallozzi, da esterno di centrocampo. Partita di grande sostanza, sbaglia poco e risulta davvero efficace. Per il salto di qualità deve trovare continuità di impiego (ma dipende da Pea) e di rendimento.

Ze Eduardo 6,5: Il brasiliano partita dopo partita dimostra di possedere doti importanti, un centrocampista moderno di contenimento ma dotato di buoni piedi, con i tempi giusti negli inserimenti e con la capacità di “vedere” bene la porta. E’ in prestito, si potrebbe iniziare a pensare di trattenerlo…

Farias 6,5: Un ottimo primo tempo, sotto gli occhi del suo futuro ds (Giovanni Sartori). Poi deve alzare bandiera bianca per un brutto colpo subìto

(Cutolo) 6,5: Giusto il tempo di segnare… Poi esce dopo essere caduto da solo (il solito problema alla caviglia, speriamo nulla di grave).

(Vantaggiato) 6: Pea gli chiede di sacrificarsi un po’ per mantenere il vantaggio. Lui obbedisce.

Bonazzoli 7: Sempre meglio, anche quando non segna risulta prezioso, vedi episodio del rigore procurato. Una presenza sempre più minacciosa nelle aree avversarie. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy