Legati: “Cittadella favorito nel derby. La sconfitta a Varese? A Padova troppo allarmismo”

Legati: “Cittadella favorito nel derby. La sconfitta a Varese? A Padova troppo allarmismo”

Commenta per primo!

Elia Legati, tra gli ospiti questa sera di PadovaSport, ha parlato del derby di sabato: “Il Cittadella? Dobbiamo ancora parlarne e studiarlo bene durante l’allenamento, ma è una squadra che gioca un buon calcio e corre tanto, con giovani interessanti che l’anno scorso hanno patito il salto di categoria e quest’anno si stanno affermando. L’anno scorso abbiamo fatto tanti gol, speriamo di ripeterci. Dico che il Cittadella è favorito, così diamo un po’ di pressione a loro! C’è grande equilibrio comunque quest’anno tra le due squadre”. Sul chicchierato ritorno di Italiano: “Come giocatore può dare tanto. Vincenzo ha tanta qualità, non lo scopro io. Però un giocatore che arriva adesso però non sappiamo quanto possa essere pronto nell’immediato. A livello di carisma può servire una figura che faccia da chioccia ai tanti giovani, ma io credo che tutte queste valutazioni vengono fatte solo per la sconfitta di Varese. Altrimenti nessuno ne parlerebbe. Alcuni giocatori non hanno ancora dato tutto quello che possono dare, aspettiamo. Non creiamo allarmismo, qui siamo abituati a farlo troppo spesso, in fondo abbiamo solo steccato una partita. A Varese siamo entrati in campo in modo sbagliato, abbiamo cambiato atteggiamento tardi, sul tre a zero, quando neanche il Real Madrid avrebbe cambiato le cose. Non sapevo delle dichiarazioni di Pea quando dice che è successo qualcosa a Varese che ci ha disturbato. Scelte di formazione sbagliate? Contro il 4-4-2 del Varese le tre punte aperte potevano aiutarci di più, con gli esterni a coprire maggiormente le fasce”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy