VERSIONE MOBILE
PRIMO PIANO
PRIMO PIANO

Lezione di calcio di Zeman: 6 schiaffi. I tifosi iniziano la contestazione

20.04.2012 20:35 di Marianna Pagliarin  articolo letto 2477 volte
Lezione di calcio di Zeman: 6 schiaffi. I tifosi iniziano la contestazione

PADOVA     0
PESCARA   6

PADOVA: Perin, Donati, Trevisan, Portin, Renzetti, Lazarevic, Bovo, Bentivoglio, Franco (1'st Marcolini), Ruopolo (26'st Drame), Succi (12'st Cacia)
A disp.: Cano, Schiavi, Italiano, Jidayi
All.: Dal Canto

PESCARA: Anania, Balzano, Romagnoli, Capuano, Bocchetti, Cascione, Verratti, Nielsen (27'st Kone), Caprari (26'st Gessa), Immobile, Insigne (29'st Sansovini)
A disp.: Ragni, Togni, Brosco, Maniero
All.: Zeman

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Ammoniti: Portin, Marcolini

Reti: 38'pt Immobile (R), 7'st Insigne, 12'st Insigne, 25'st Nielsen, 37'st Immobile

Minuti toccanti prima del fischio d'inizio. All'Euganeo risuona "Una vita da mediano" di Ligabue, sul maxischermo le immagini di Piermario Morosini con la scritta "Ciao Mario". Lunghi aplausi e grande emozione. Poi entrano in campo le squadre con il nome e il numero di Mario, mentre i tifosi inneggiano all'ex biancoscudato prematuramente scomparso.

Dopo un minuto di silenzio dedicato a Morosini, prende avvio il match.
Subio aggresive le due formazioni. SI fa vedere il Pescara con Caprari, replica il Padova con Lazarevic. Al 9' miracolo di Perin che dice no ad Immobile con una parata da applausi. Al 12' Succi manca di un soffio l'aggancio a due passi da Anania. Sul ribaltamento di fronte clamorosa azione del Pescara che sfiora il gol: Perin salva su Insigne, sulla respinta la sfera rimbalza su Trevisan, arriva a Cascione che tira ma ancora Trevisan sulla linea salva la propria porta. Al 17' ancora un miracolo di Perin (non esageriamo, il baby biancoscudato è davvero un enfant prodige e sta parando l'impossibile!), che respinge di piede un insidioso tiro di Caprari. Al 20' Immobile è tutto solo davanti a Perin: sarebbe un gol fatto se Perin non si superasse ancora una volta. In un momento di confusione e distrazione generale la palla arriva a Verratti che tenta il tiro ma Perin è attentissimo e blocca anche questo tentativo. L'Euganeo impazzisce e scandisce a gtran voce il nome del baby portiere! Il Padova reagisce con il tandem Lazarevic-Ruopolo ma quest'ultimo a tu per tu con Anania calcia tra le braccai del portiere. Al 29' ancora Padova con un diagonale di Lazarevic deviato da Anania. Al 33' tiro dalla distanza di Balzano e ancora Perin in allugo alza la palla e scongiura lo svantaggio. Al 37' Giacomelli assegna un calcio di rigore in favore del Pescara per un fallo di Ruopolo su Cascione: dal dischetto Immobile buca la rete. Perin intuisce la traiettoria ma non riesce ad evitare il gol.
Il primo tempo si conclude dopo un minuto di recupero.

Nel secondo tempo subito un cambio per il Padova: fuori Franco, dentro Marcolini.
AL 5' Insigne in scivolata anticipa Donati ma calcia fuori. Al 7' il Pescara parte rapido in contropiede e raddoppia con Insigne che tutto solo calcia a rete: 0-2. Il Presidente Cestaro si mette le mani tra i capelli, Dal Canto decide che è il momento di Cacia. Al 12' tris del Pescara ancora con Insigne che da fuori area la mette sotto l'incrocio. Padova inconsistente. E al 24' arriva il poker con Nielsen, su assist di Verratti. Euganeo ammutolito. Al 37' il Pescara mette a segno il quinto gol. La manita è opera di Immobile. E mentre i tifosi contestano la squadra (Andate a lavorare, Giocate senza la maglia, Ci avete rotto il c****, Vergognatevi!), non pago, il Pescara umilia e affonda il Padova con il sesto gol ad opera di Cascione.
Gli ultras biancoscudati sono furiosi: "Venite sotto la curva", "Uscite a mezzanotte" avvisano. Contestazione in vista.
A testa bassa 4-5 biancoscudati vanno sotto la Fattori, quasi a volersi scusare di quest'incredibile umiliazione.


Altre notizie - Primo piano
Altre notizie
 

FAVALLI SISTEMA LA DIFESA. A QUESTA SQUADRA MANCA SOLO...

Favalli sistema la difesa. A questa squadra manca solo...Sembra passata una vita da quella trasferta di Legnago, dagli echi dei "confermiamo tutti" e "ripartiamo da qui". Ci siamo velocemente abituati alla filosofia della società, condividendola: per ben figurare, per disputare un campionato ambizioso, c'...

ATLETICA, SI ALZA IL SIPARIO SUL MEETING 2015

Atletica, si alza il sipario sul Meeting 2015Dopo i disastri dell'atletica italiana a Pechino (zero medaglie, prestazioni, alcune, inguardabili), ecco l'occasione...

TONAZZO, VIA ALLA STAGIONE 2015/16. CREMONESE: "ENTRO CINQUE ANNI CE LA GIOCHEREMO CON LE GRANDI"

Tonazzo, via alla stagione 2015/16. Cremonese: "Entro cinque anni ce la giocheremo con le grandi"E' partita oggi pomeriggio ufficialmente la stagione 2015/16 della Tonazzo Pallavolo Padova che disputerà per il...

ACCOLTO IL RICORSO DELLA LUPARENSE, ANNULLATA LA PENALIZZAZIONE

Accolto il ricorso della Luparense, annullata la penalizzazioneLa Corte federale d'appello della Figc ha accolto il ricorso della Luparense San Paolo e non farà dunque partire...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 2 Settembre 2015.
 
Albinoleffe 0
 
Alessandria 0
 
Bassano Virtus 0
 
Cittadella 0
 
Cremonese 0
 
Cuneo 0
 
Feralpisalò 0
 
Giana Erminio 0
 
Lumezzane 0
 
Mantova 0
 
Padova 0
 
Pavia 0
 
Pordenone 0
 
Pro Patria 0
 
Pro Piacenza 0
 
Reggiana 0
 
Renate 0
 
Sudtirol 0

   Padova Sport Norme sulla privacy | Cookie policy   
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI