LIVE Verona-Padova 2-2. Il Padova cade e si rialza al Bentegodi. Gol capolavoro di Cutolo e Cacia!

LIVE Verona-Padova 2-2. Il Padova cade e si rialza al Bentegodi. Gol capolavoro di Cutolo e Cacia!

Commenta per primo!

VERONA (4-3-3):  Rafael; Abbate, Mareco, Maietta, Scaglia; Tachtsidis, Russo, Hallfredsson; D’Alessandro (22′st Berrettoni), Bjelanovic (21′st Ferrari), Gomez (32′st Esposito). A disposizione: Nicolas, Ceccarelli, Esposito, Cangi, Mancini. All. Mandorlini

PADOVA (4-3-3): Pelizzoli; Legati, Schiavi, Trevisan, Renzetti; Cuffa, Milanetto, Marcolini; Cutolo (21′st Drame), Cacia, Lazarevic. A disposizione: Perin, Portin, Donati, Italiano, Osuji, Ruopolo. All. Dal Canto

ARBITRO: Ciampi di Roma

Ammoniti: Ammoniti Cutolo, Tachtsidis, Renzetti, Cuffa. Espulso: Mandorlini

SECONDO TEMPO:

Al 9′ Cutolo serve centralmente Cacia che spalle alla porta si gira con grande eleganza eludendo la guardia di entrambi i marcatori gialloblu. A tu per tu con Rafael l’ex bomber del Piacenza scarica in rete: gol del Padova, 2-2!! Un’altra rete di pregevole fattura. E’ la prima rete di Cacia con la maglia del Padova.

PRIMO TEMPO:

Subito un acuto per i padroni di casa: Gomez vince rimpallo e arriva alla conclusione, attento Pelizzoli nell’occasione. Il Padova risponde un minuto più tardi con Cuffa che di testa sugli sviluppi di un corner (battuto da Marcolini) manda alto.

Gli scaligeri trovano la profondità grazie agli spunti dalla destra di D’Alessandro, un po’ in difficoltà Renzetti nell’arginare l’esterno ex Grosseto. All’8′ Lazarevic si accentra dalla sinistra e conclude in porta, ma la conclusione è fuori misura. Ancora Padova al 13′: sugli sviluppi del solito piazzato, Marcolini trova Cacia che di testa imprime alla sfera una traiettoria velenosa, di poco alta sulla traversa. Pochi minuti più tardi pericolo per il Padova: doppio angolo a favore dei padroni di casa, il primo per un salvataggio di Schiavi in extremis (il centrale sfiora l’autogol). Fischi assordanti per Cutolo ogni volta che tocca la palla. Verona in vantaggio al 22′: Gomez si beve letteralmente Legati sull’out destro, lo supera con un tunnel e mette al centro dove trova l’accorrente Russo. Facile l’appoggio in rete del veronese che anticipa Trevisan.

Dopo pochi minuti pareggia il Padova con un gran sinistro di Cutolo! la palla sbatte prima contro la traversa poi rimbalza dentro la linea. Gol netto. Cutolo esulta in modo plateale zittendo il pubblico veronese che si inviperisce. Tensione a bordo campo, parapiglia tra Cutolo e Mandorlini che viene espulso. Cutolo abbraccia sia Dal Canto che Foschi, Bentegodi in fiamme.

Al 35′ D’Alessandro riporta il Verona in vantaggio: l’azione nasce ancora dalla destra, Scaglia salta Legati e mette al centro dove questa volta irrompe D’Alessandro. 

Scatenata la squadra di Mandorlini che sta giocando con una foga agonistica mai vista, quasi fosse la partita della vita. Finisce il primo tempo 2-1. 45 minuti di grande intensità. Padova leggermente sottotono, meritato vantaggio dei padroni di casa.

 

ore 20.40: Fischi e insulti da parte dei veronesi all’indirizzo di Cutolo. Una signora attempata sotto la tribuna stampa si è alzata compiendo gesti plateali e irriferibili.

ore 20.30: Ecco le scelte di Dal Canto: Milanetto in regia, Legati terzino con Schiavi e Trevisan centrali. Donati ancora in panchina. In attacco riposo per Drame, dentro l’ex Cutolo con Lazarevic e Cacia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy