Marcolin: “Iori con il Modena non ci sarà , ma la squadra è determinata a fare risultato”

Marcolin: “Iori con il Modena non ci sarà , ma la squadra è determinata a fare risultato”

Commenta per primo!

Queste le parole di Mister Dario Marcolin alla vigilia del delicato match in casa del Modena nella conferenza stampa svoltasi allo stadio Euganeo questo pomeriggio:

Riguardo alla preparazione del match: “E’ una partita fondamentale per iniziare a portare a casa punti importanti. Incontriamo un buona squadra con un allenatore esperto, dunque per noi sarà un buon banco di prova. Per me, Osuji e Carini sarà una partita particolare. La squadra si allena diligentemente ogni giorno aspettando che arrivino i tre punti. Ci sono state buone prestazioni, a volte ci sono dei momenti del campionato dove i gol possono arrivare in vari modi, e noi cerchiamo quello che ci farà vincere. Esonero?  Facendo questo lavoro sono abituato a questa eventualità e mi prendo le mie responsabilità. Ho però il pregio di vedere il bicchiere mezzo pieno e sono convinto che non abbiamo mai sbagliato l’ atteggiamento nelle gare che abbiamo giocato, ad eccezione della partita contro il Trapani. Siamo uniti e l’abbraccio di Pasquato dopo il gol contro l’Empoli lo dimostra, e lo dimostrano anche le buone prestazioni che ha fornito la squadra. Dovremo essere concentrati, attenti e corti. Babacar, Signori e Mazzarani sono giocatori pericolosi e fanno parte di una buona squadra.  L’obbiettivo è andare li per fare la nostra partita, come abbiamo fatto a Novara ed Empoli. Giochiamo in casa di una squadra forte, per fortuna alle 3!

Sul confronto degli spogliatoi dopo il match col Latina: “I giocatori sono concentrati. Hanno chiesto loro un confronto dal quale è emersa grande coesione tra di noi. Quando parlo a loro dico che l’importante è conoscere l’avversario.

L’ attacco? Abbiamo provato varie soluzioni. Dobbiamo capire se giocare con un attacco di brevilinei oppure con Pasquato in supporto a Diakitè, l’unica punta di peso rimasta. Decideremo domani. Per quanto riguarda gli altri ruoli giocherà chi è in forma e ha recuperato dalle fatiche delle scorse partite. Qualcosa cambieremo, ma non molto, perché a me non piace cambiare molto. Voltan? Non è prima punta. Può giocare come esterno o come seconda punta. Potrà essere utile magari a gara in corso. Il presidente è stato vicino alla squadra in allenamento e verrà domani a Modena. Ho un ottimo ricordo di Modena. E’ stata una grande esperienza, ma ora penso alla mia squadra, Modena è il passato. 

Qual è il problema principale? La fase realizzativa. i numeri lo dimostrano. Ma col Latina vere e proprie palle gol non ci sono state, a differenza delle altre partite. Ciò che mi fa sorridere è invece la fase difensiva. Penso che la retroguardia stia facendo bene. Davanti dobbiamo migliorare, ci alleniamo per farlo, per trovare l’affiatamento giusto, poi serve anche la qualità dei singoli. Per quanto riguarda l’infermeria Modesto sarà pronto per l’inizio della settimana prossima. Iori non sarà a Modena per lo stesso problema cervicale che aveva ad Empoli poichè necessita di alcuni giorni di riposo. Ceccarelli invece ha recuperato mentre Ampuero è rimasto a riposo 2 giorni ma sarà del gruppo. Non era abituato a giocare 3 partite in  una settimana. Feczesin? Starà fuori per 10-15 giorni più o meno. Melchiorri lunedì riprende ad allenarsi in gruppo”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy