Melchiorri pronto a tornare: “Ho tanta voglia di esordire. Mutti? Calmo e riflessivo”

Melchiorri pronto a tornare: “Ho tanta voglia di esordire. Mutti? Calmo e riflessivo”

Federico Melchiorri ha parlato dal ritiro di Desenzano sul Garda, dopo il lungo infortunio alla schiena. Ecco le parole raccolte dal sito ufficiale:

“Sto bene, ho recuperato perfettamente dall’infortunio, mi sono riunito al gruppo per riprendere la forma. Ho avuto un’ernia sulla schiena che mi ha obbligato a stare fermo per un mese e 10 giorni, sono stato sfortunato, è stato durante un’esercizio in palestra. Mi son fatto male due giorni dopo la gara di Coppa Italia di Trapani, spero di continuare da dove avevo lasciato. Il dolore dopo una settimana e mezzo era diminuti, ma la risonanza dava esiti che mi costringevano a stare fermo, giustamente lo staff medico non ha rischiato perchè bastava un non nulla per qualcosa di più serio. Ora sto a 2000 perchè ho tanta voglia di esordire in campionato, la mia disponibilità l’ho data, se il mister ha bisogno, sono pronto! Mi trovo bene a tre e anche a due, ho ricoperto entrambi i ruoli. Da fuori questo momento si vive in modo duro, sei costretto a guardare e basta senza poter dare il tuo contributo, è stressante e non riesci a sfogarti. A Modena è stato un problema psicologico, rispetto al solito abbiamo giocato un po’ peggio, mancano i risultati, non le prestazioni, nel calcio è facile cambiare rotta e cambiare il morale rovesciando le cose. Ho la fortuna che non mi conosce nessuno, almeno per i primi tempi, io ci provo ad essere la sorpresa, mi sto allenando per poter dare il massimo! Il nuovo mister è sicuramente molto preparato, ci conosceremo meglio nei prossimi tempi, speriamo di fare grandi cose insieme. Marcolin per quel che ho visto, essendo stato giocatore da meno tempo, un po’ più instintivo, ti dava la carica per non sbagliare e per fare le cose con precisione, Mutti è anch’esso preciso, ma più calmo e riflessivo. Vedendo tutti i giorni le qualità di questa squadra e giocatori, se lo racconti non ci crede nessuno, è una cosa unica, vediamo di rimetterci in careggiata e sistemare la situazione. Bisogna concentrarsi su noi stessi, non sugli avversari”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy