Mercato, sprint finale. Anche Pastorello aiuterà  Cestaro

Mercato, sprint finale. Anche Pastorello aiuterà  Cestaro

Commenta per primo!

Ultima settimana decisiva per il calciomercato invernale. Il Padova ha assoluto bisogno di portare a casa quanto prima almeno due pedine, come confermato anche ieri dopo la partita dal presidente Cestaro: una punta (visto il grave infortunio di Succi) e un centrocampista. Per quanto riguarda l’attaccante, Foschi è tornato alla carica per Ciro Immobile, giovane interessante che era stato richiesto dal ds biancoscudato già qualche settimana fa come alternativa per De Paula, se l’affare con il Chievo fosse saltato. Peccato che, nel frattempo, si sia messo in mezzo il Grosseto (ha un accordo “sulla parola” con il Siena) complicando notevolmente le cose. Siena e Juve hanno quindi proposto al Padova un altro giocatore: Paolucci (in comproprietà tra le due società bianconere), in questo caso però il Padova dovrebbe far fronte ad un ingaggio vicino agli 800.000 euro (per metà stagione, quindi 400.000). Altre piste sono Budan (Cesena) e Ardemagni (Atalanta). Per il centrocampo invece Cestaro ha parlato ieri di un “34enne” poco propenso a scendere di categoria, oltre ad altre trattative imbastite. Più verosimile che alla fine si punti su Bentivoglio del Chievo. E a questo proposito, ieri in sala stampa, durante il fitto colloquio tra Cestaro e l’amico Pastorello (uno dei consulenti di mercato del presidente), l’ex numero uno del Verona ha promesso di dare una mano ai biancoscudati, presenziando alla prossima partita di campionato tra Chievo e Genoa. Obiettivo: convincere i clivensi a cedere Bentivoglio. Difficile comunque che per martedì a Livorno possa scendere in campo qualche faccia nuova. Più probabile che tra mercoledì e giovedì sia ufficializzato il doppio acquisto.

Intanto il Padova continua ad essere indicato dagli addetti ai lavori come seria candidata alla promozione. Ieri in Rai il presidente del Siena Mezzaroma, intervistato a 90°minuto, ha parlato delle squadre che possono raggiungere i play-off, includendo i biancoscudati. Stesso discorso fatto da Castori, allenatore dell’Ascoli. Ora non resta che da vedere come Cestaro risponderà sul mercato: dai movimenti di questi ultimi giorni si capiranno le reali intenzioni della società per il prosieguo del campionato. Galleggiare a metà classifica o tentare la scalata con un paio di innesti di valore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy