Modesto, tre settimane di stop

Modesto, tre settimane di stop

Commenta per primo!

Da Il Mattino di oggi:

Tutto, purtroppo, come previsto. Francesco Modesto sarà costretto a fermarsi per tre settimane dopo l’infortunio accusato lunedì: una lesione al flessore della coscia destra, che rappresenta una ricaduta dello stiramento patito a fine agosto, oltre che il terzo guaio muscolare capitato all’ex parmense da quando è arrivato a Padova. E le brutte notizie, purtroppo, non sono finite qui. All’allenamento pomeridiano (la squadra si è allenata anche in mattinata) non ha preso parte Wilfred Osuji, che ha svolto solo terapie per il riacutizzarsi di un dolore al ginocchio, residuo di un trauma patito nello spezzone di gara giocato contro lo Spezia. Gli esami a cui si è sottoposto il nigeriano hanno dato esito negativo, ma al momento la sua presenza a Reggio resta in dubbio. Oggi ultima seduta a porte aperte, alle ore15, a Bresseo. Intanto una gradita sorpresa ha allietato l’inizio dell’allenamento pomeridiano: in visita a Bresseo è arrivata una delegazione de “L’iride”, cooperativa sociale sostenuta da Riesco (la società che gestisce il catering dell’Euganeo), che si occupa di assistenza diurna e anche notturna alle persone affette da gravi disabilità. Ieri 12 dei ragazzi assistiti da “L’iride” hanno potuto scendere in campo a Bresseo, dove si sono fatti fotografare insieme ai giocatori e hanno ricevuto in regalo anche una maglietta autografata da tutta la squadra. «I ragazzi erano entusiasti, andremo in giro per il mondo a dire che abbiamo conosciuto i giocatori del Padova e, quando potremo, non mancheremo all’Euganeo», ha commentato la presidente della cooperativa, Alessandra Cardin.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy