Padova-Atalanta, la situazione dopo l’interrogatorio di ieri a Doni

Padova-Atalanta, la situazione dopo l’interrogatorio di ieri a Doni

Nuova tappa dell’inchiesta Last Bet: ieri è stato sentito ancora Cristiano Doni. Sono emersi altri dettagli e altre indiscrezioni sulla partita tra Padova e Atalanta dello scorso marzo. All’ex capitano dell’Atalanta è stato chiesto di fare luce su quattro partite: quella contro il Piacenza (3-0), quella di Ascoli (1-1), di Padova (1-1) e anche per la sfida interna con il Livorno (0-2). Doni ha spiegato e ammesso la sua responsabilità sulle prime “due e mezza” – si legge sulla Gazzetta – mentre ha escluso di essere a conoscenza di qualsiasi tentativo di combine per l’ultima. Su Padova-Atalanta la Procura ha insistito sul presunto accordo tra le società (come ipotizzato da Cremona). A Doni è stato chiesto di spiegare come mai il suo socio Benfenati gli chiedesse con insistenza di sondare il terreno su un possibile pari. Il calciatore si prestò anche a una ricognizione prima della partita per captare qualche segnale in questo senso, ma non notò nulla di strano. Resta il fatto che Benfenati su quel pari ha poi scommesso e vinto”.

L’avvocato di Doni su Padova-Atalanta. L’avvocato Pino, all”uscita dall’interrogatorio, dichiara: “Doni ha ribadito che fu Benfenati a comunicargli che su quella partita c’era un flusso anomalo di scommesse. Lo invitò a tenere d’occhio la situazione, Doni accettò ma poi non seppe nulla”. Benfenati però, al gip di Cremona aveva detto: “Doni mi ipotizzò un possibile pareggio. Io giocai… e vinsi meno di 5 mila euro” mentre Doni aveva dichiarato: “Benfenati… mi fece capire che c’era un accordo per un pareggio. Io feci la ricognizione in campo anche per vedere se qualcuno mi fosse venuto incontro, ma per me fu una partita vera”. Anche su questo fronte potrebbe aprirsi un nuovo processo per Doni e l’Atalanta.

Punti di penalizzazione. A questo punto, è chiaro che, per l’Atalanta potrebbero arrivare nuovi punti di penalizzazione da scontare in questo campionato, o nel prossimo, nel caso di penalizzazione afflittiva. Nella peggiore delle ipotesi, potrebbero arrivare 6 punti che, stando alla classifica attuale, provocherebbero poco più di un solletico all’Atalnta, ma le nubi minacciose sono all’orizzonte.

Benfenati su Padova-Atalanta. Doveva essere ascoltato oggi anche Benfenati, ma non essendo un tesserato, si avvarrà della facoltà di non presentarsi davanti alla giustizia sportiva. 

Altre indiscrezioni su Padova-Atalanta. Secondo alcune indiscrezioni, Cristiano Doni, avrebbe parlato anche di Padova-Atalanta, fornendo alcuni dettagli piuttosto scottanti. L’avvocato Pino ha ribadito l’estraneità della società e compagni nella presunta combine, ma secondo la Giustizia sportiva non è così e Doni starebbe coprendo qualcuno. Quello che è certo attualmente è che Doni ha parlato su Padova-Atalanta fornendo alcuni dettagli non ancora emersi  ufficialmente, Nelle prossime ore, contiamo di potervi dire di più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy