Padova, che entusiasmo: numeri da serie B all’Euganeo

Padova, che entusiasmo: numeri da serie B all’Euganeo

Commenta per primo!

Nella partita di esordio del campionato di serie D contro l’Union Pro erano 2962 gli spettatori presenti all’Euganeo. Nella successiva gara casalinga con il Mori Santo Stefano si è raggiunta quota 3.849, numero ulteriormente incrementato con il Mezzocorona (4.569) fino al picco di domenica scorsa in cui erano 5.729 i paganti (compresi i 3.511 abbonati) per la sfida al vertice con il Belluno. In meno di un mese e mezzo sono dunque praticamente raddoppiati i tifosi sugli spalti per gli impegni casalinghi del Padova, a dimostrazione di un legame sempre più forte tra il popolo biancoscudato e la nuova portacolori cittadina. Ancora più impressionanti questi dati, considerata la categoria, se analizzati sotto altri punti di vista o se confrontati con altre situazioni o realtà. La media, ad esempio, è di 4.277 persone a partita e tra un incontro e l’altro all’Euganeo si sono registrati in sequenza incrementi del 30, 19, 25 e ancora 25 per cento. L’affluenza della partita di domenica scorsa con il Belluno, elemento che la dice lunga sull’entusiasmo con cui viene vissuto dalla piazza il nuovo corso, è stata superiore a 16 delle 21 partite giocate in casa nella passata stagione in serie B. Si era infatti superata quota 5.729 solo in occasione del derby con il Cittadella, degli incontri con Palermo e Siena, formazioni retrocesse dalla serie A, e in quelli con Novara ed Empoli in cui il biglietto in vendita a un euro. Andando indietro di un ulteriore anno, nel campionato 2012-13 per dieci volte si sono registrati numeri inferiori a quelli dell’ultima gara disputata da Ilari e colleghi. E se l’attuale palcoscenico è la serie D, l’undici di Parlato, quanto a tifosi, sarebbe in zona play off pure nel torneo cadetto. Considerando infatti le undici gare dell’ultimo turno, solo in cinque -ma a La Spezia il saldo è di otto presenze in più – il numero degli spettatori era superiore all’Euganeo, con il Padova alle spalle di Bari, Bologna, Frosinone e Vicenza. E domenica si prevede una nuova trasferta di massa. La tribuna dello stadio di Arzignano Chiampo divisa in due parti, può contenere 1.200 persone, con 800 posti riservati ai tifosi del Padova. Domani pomeriggio è in programma una riunione alla Questura di Vicenza per chiedere l’uso di ulteriori cento posti nei parterre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy