Padova, Guardia di Finanza in sede. Indagati Penocchio e Valentini. La società : “Siamo tranquilli, sono altri che devono preoccuparsi”

Padova, Guardia di Finanza in sede. Indagati Penocchio e Valentini. La società : “Siamo tranquilli, sono altri che devono preoccuparsi”

Blitz della Guardia di Finanza questa mattina alle 6.30 in sede al Calcio Padova, presso lo Stadio Euganeo. Controlli anche a Brescia nell’azienda di Penocchio. Di seguito la cronologia della lunga mattinata:

15.40: Esce dalla sede Andrea Valentini, ecco le sue parole: “Scoprirete cosa sta succedendo… Mai vista una perquisizione di questo tipo per cose di questo genere. Siamo tranquilli, qualcun altro deve preoccuparsi”. Il video integrale sulla nostra pagina facebook.

15.30: Escono, dopo sette ore di controlli, i finanzieri; sequestrati computer e documenti (vedi foto e video sulla nostra pagina facebook)

15.10: Perquisizione ancora in corso.

15.00: Diego Penocchio dichiara di essere sconcertato per questa iniziativa poiché si è sempre comportato con la massima trasparenza con gli organi di controllo ed esclude, in particolare, che vi siano stati rapporti tra il Calcio Padova ed il Parma F.C. in relazione ai quali sia mai stato violato qualche obbligo di comunicazione o di informazione.

E’ pertanto assolutamente sereno rispetto agli sviluppi del procedimento.

Precisa anche che la perquisizione, diversamente da quanto riportato da alcuni mezzi di comunicazione, non è stata eseguita nei confronti della Ormis S.p.A. bensì nei confronti di Iniziative Euganee S.r.l., società che detiene il 100% del Calcio Padova, domiciliata all’indirizzo del gruppo.

13.07: Finanza ancora all’interno della sede del Calcio Padova.

11.22: I finanzieri hanno prelevato tutta la documentazione relativa alla gestione della società dall’1 luglio 2013 che ha segnato l’inizio della presidenza di Diego Penocchio, proprietario del gruppo Ormis. Continua la perquisizione, che dura ormai da più di tre ore.

11.00: Arrivato in sede Andrea Valentini (foto e video in tempo reale sulla nostra pagina facebook).

10.34: Il commento di Ivo Rossi sul proprio profilo facebook: “A fine settembre avevo già dato un parere sull’attuale dirigenza del Calcio Padova, per cui ho sempre tifato”.

Ore 10.10: Continua la perquisizione della Finanza, in sede riuniti tutti i dipendenti. Non ci sono invece Diego Penocchio e Andrea Valentini.

Aggiornamento ore 9.30, dal sito de Il Mattino: La Finanza sta perquisendo gli uffici della società Calcio Padova in via Rocco, allo stadio Euganeo. Sotto controllo anche il gruppo Ormis a Cellatica in provincia di Brescia e sembra anche nell’abitazione del presidente del Padova Diego Penocchio. Le perquisizioni sono scattate a Padova, a Brescia e a Parma. Finanzieri nelle sedi del Calcio Padova, della Ormis di Penocchio ma anche nella Sts, società di Collecchio (Parma) che gestisce la manutenzione dei campi di calcio del Parma di cui Andrea Valentini (attuale ad del Padova) è stato presidente fino a qualche mese fa ed è azionista al 10%. Cooperative collegate alla Sts effettuerebbero la manutenzione anche del campo di Bresseo e altri servizi del Calcio Padova. Fiamme Gialle anche nella sede della Carpine spa, società di proprietà per l’82% di Gabriella Pasotti e per il 17% di Enrico Ghirardi, che sono rispettivamente madre e fratello di Tommaso Ghirardi, presidente del Calcio Parma (completamente estraneo alla vicenda). La Carpine spa è proprietaria anche del 5% delle azioni del Parma. Nell’inchiesta, coordinata dal pm Roberti di Padova, ci sarebbero due indagati: il presidente del Padova Diego Penocchio e l’amministratore delegato Andrea Valentini. Il reato ipotizzato è ostacolo alle autorità di vigilanza. Attraverso una serie di compenetrazioni tra società hanno reso opaco il filo che lega le due società calcistiche.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy