Padova-Torino, ricorso accolto!!!! Biancoscudati a 59 punti

Padova-Torino, ricorso accolto!!!! Biancoscudati a 59 punti

Segui in tempo reale (premi F5 per aggiornare la pagina)

20.30: La nostra anteprima ha fatto il giro d’Italia, tantissimi i commenti sui forum dei tifosi su questa sentenza arrivata dopo un incredibile e stucchevole telenovela giudiziaria. Furiosi, ovviamente, i supporter granata. Torino-Padova, in programma lunedì 7 maggio, sarà una partita a dir poco incandescente.

20.00: Giuste anche le nostre indiscrezioni che abbiamo pubblicato ieri. Nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito della FIGC non si fa comunque riferimento alle motivazioni della sentenza: si legge solo che la CGF accoglie il reclamo del Calcio Padova S.p.A. e, per l’effetto, ripristina il risultato finale del campo. Dispone la restituzione della tassa reclamo; respinge il reclamo del Torino F.C. S.p.A.. Dispone l’incameramento della tassa reclamo.

19.44: Scene di giubilo in casa Padova, che in classifica torna a 59 punti.

19.28: Ha vinto il Padova! Trionfa la giustizia! A breve i dettagli, un’altra grande esclusiva di PadovaSport.

19.00: Il ritardo potrebbe anche essere addotto alla volontà di rendere subito pubbliche sia la sentenza che le motivazioni. Attendiamo.

18.30: Sarebbe davvero clamoroso se il verdetto slittasse alla prossima settimana, proprio quella antecedente alla sfida di ritorno tra Torino e Padova. Tanto per aggiungere ulteriore tensione a una partita già molto calda…

18.05: Interviene ai nostri microfoni anche il giornalista della Gazzetta dello Sport, Nicola Binda: “Sta andando avanti più del previsto, strano. A questo punto il verdetto potrebbe arrivare anche lunedì, non credo domani visto che ci sono le partite. Ma può succedere anche che il Giudice Valente venga sostituito e che la sentenza dunque slitti ancora. Mi risulta che la riunione è ancora in corso in Camera di Consiglio”

17.51: C’è chi ipotizza addirittura le dimissioni di Valente. Difficile davvero immaginare cosa possa succedere nelle prossime ore. 

17.38: Il dibattimento con gli avvocati delle due società è durato 3 ore, ora c’è un’accesa discussione in Camera di Consiglio che si sta protraendo oltre il previsto. Possibile che la sentenza slitti a lunedì.

17.35: Slitta ancora il pronunciamento della CGF, “E’ più lunga del previsto” ci fa sapere un giornalista che sta seguendo la vicenda da Roma.

17.23: Interviene anche l’allenatore del Torino, Giampietro Ventura: “Padova-Torino? Attendiamo la sentenza con serenità, noi come squadra non siamo mai entrati nella questione e pensiamo solo a giocare”. Il Torino, attualmente in testa a quota 70 punti (+5 sulla terza, il Pescara), ha anche una partita da recuperare.

17.16: Ancora nessuna notizia, attesa spasmodica in casa Padova.

16.34: Manca poco al pronunciamento della Corte di giustizia federale, che metterà fine alla lunga telenovela del black-out. Ricordiamo che Torino e Padova si ritroveranno di fronte tra poco, lunedì 7 maggio infatti è in calendario il ritorno di campionato allo stadio Olimpico.

15.40: Per quanti ce lo chiedono (tifosi torinesi compresi): la difesa del Padova non si basa esclusivamente sulla parentela del giudice sportivo con il presidente del Torino, il ricorso della società biancoscudata mette in discussione in primo luogo la responsabilità oggettiva nel caso black-out.

15.16: Si attende ora il verdetto della CGF, previsto per le 17.

14.45: Si è appena conclusa l’udienza di fronte alla Corte di giustizia federale per i caso del blackout out di Padova-Torino. Nel pomeriggio di saprà se i giudici federali chiuderanno la questione con lo 0-3 decretato o annulleranno il verdetto del giudice sportivo Valente. E proprio sul giudice sportivo si incentra la questione: parente di Cairo alla lontana avrebbe dovuto astenersi dal giudizio secondo il Padova che invoca la nullità della sua decisione. Ma era lo stesso giudice che dichiarò inammissibile il primo reclamo granata, ribatte l’avvocato Chiappero che difende Cairo, e allora nessuna nullità per parentela era stata invocata dal Padova. Un caso complicato, ma Chiappero ribadisce: “Anche il no al primo reclamo era sbagliato: la riserva orale dopo una decisione presa dall’arbitro che sospendeva per oscurità non era un dovere in capo al Toro” (tuttosport.com)

14.40: Terminato il dibattimento tra le parti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy